Safety and Privacy on Happen Featured

Sicurezza su Happn: Come proteggere i tuoi incontri

Ultima modifica: 18 Giugno 2020
Tempo di lettura: 14 minuti, 4 secondi

Happn dating app logo

Happn è generalmente vista come un’alternativa popolare e “più pulita” a Tinder. Ti metterà in contatto con persone che hai già incontrato nella vita di tutti i giorni, ma con le quali normalmente non parleresti. Pensa a tutti gli studenti del tuo bar preferito che frequenti il venerdì sera. Con l’app, puoi facilmente iniziare una conversazione con le persone che ti circondano. L’app è stata lanciata nel 2014 e ha oltre settanta milioni di utenti in tutto il mondo.

Quando comunichi con altri ad un livello così intimo, chiaramente non vuoi avere problemi. Ecco perché è moltoimportante prendersi cura della propria privacy online, in particolar modo nelle app di appuntamenti come Happn. Ti consigliamo di non condividere troppe informazioni, nascondi la tua posizione quando possibile e, se necessario, utilizza un’app per di localizzazione falsa. In questo articolo, spiegheremo esattamente come stare al sicuro mentre sei online. Ti forniremo inoltre alcune informazioni sui rischi per la privacy di Happn e su come questi potrebbero crearti danno.

Quali sono i rischi per la privacy di Happn?

Happn è un’app di incontri. Ogni volta che incroci un altro utente Happn, vedrai il loro profilo sull’app (purché corrisponda al tuo set di preferenze prestabilito). Non appena c’è un abbinamento disopnibile, il che significa che entrambi avete espresso interesse l’uno per l’altro, potrai parlare. È un sistema divertente che ti consente di entrare in contatto con le persone che ti circondano. Proprio come Tinder e Grindr, però, esistono un paio di possibili rischi per la privacy che dovresti tenere in considerazione.

Connessione di Happn a Facebook

Facebook logo

Happn ti consente di creare il tuo account in due modi diversi: con il tuo numero di telefono o con il tuo account Facebook. L’opzione che ti fa usare il tuo numero di telefono è stata aggiunta in un recente aggiornamento. Prima di allora, potevi accedere solo con il tuo account Facebook. Mentre alcuni potrebbero trovarla un’utile opzione, ciò implica anche che tutte le tue informazioni di Facebook saranno collegate al tuo profilo di incontri.

Happn promette di non pubblicare nulla sulla tua pagina Facebook, né invierà notifiche o inviti agli amici. Happn afferma che il collegamento con Facebook viene utilizzato solo per condividere amici e interessi comuni con i membri Happn che incontri.

Tuttavia, è importante prendere sul serio la tua sicurezza e privacy online. A meno che tu non usi il tuo numero di telefono per accedere, il tuo profilo Facebook sarà collegato al tuo account Happn. In questo modo, è più facile per Happn impedire alle persone di creare profili falsi. Tuttavia, una volta che hai collegato le due piattaforme di social media, Happn prenderà automaticamente le foto dal tuo profilo Facebook da mostrare sul tuo profilo di appuntamenti. Gli utenti possono quindi facilmente effettuare una ricerca per immagini per scoprire di più su di te e scoprire il tuo profilo Facebook. Per il modo in cui è stato creato Happn, è difficile evitare questo passaggio.

ID Facebook

Happn ha avuto seri problemi di sicurezza con gli account Facebook degli utenti in passato. Nel 2017, WIRED ha rivelato che diverse app di appuntamenti, tra cui Happn, non proteggevano adeguatamente la privacy dei loro utenti. Erano infatti trapelati gli ID di Facebook dei membri, il che significa che, a parte il loro nome, interessi e genere, il loro intero profilo di Facebook poteva essere ricondotto a loro. Happn è andato alla ricerca di una soluzione. L’idea era di far funzionare la loro app come un proxy. In questo modo, solo le informazioni che avrebbero dovuto essere viste da altri erano disponibili al pubblico.

Happn ha violato la sua politica sulla privacy condividendo i dati personali

Nel 2016, Happn fu nei guai. A quel tempo, il Consiglio dei consumatori della Norvegia ha scoperto che la società stava violando la propria politica sulla privacy. Happn promette di non condividere mai i tuoi dati personali con nessun altro, ma venne fuori che lo fece lo stesso. Inviarono dati a un’agenzia di marketing americana chiamata UpSight. I dati utente condivisi includevano informazioni sulle preferenze dell’utente all’interno dell’app, il loro nome completo, data di nascita, stato di impiego e sesso. Sono state utilizzate anche informazioni sugli account Facebook collegati. Ciò significava che Happn stava attivamente andando contro la propria politica sulla privacy, essenzialmente mentendo ai suoi utenti.

Contemporaneamente, venne scoperto un altro problema con l’app. Mentre Happn affermò che tutte le informazioni e i dati degli utenti sarebbero stati cancellati dai loro server nel momento in cui un account veniva eliminato, accadde il contrario. Alcuni dei cookie inclusi nell’installazione e nell’uso di Happn non furono eliminati. In sostanza, gli utenti Happn non erano in grado di eliminare completamente l’app dai loro telefoni. Di conseguenza, le loro informazioni non sono state completamente cancellate dai server di Happn.

Gli utenti premium possono sapere chi ha messo loro un ‘like’

Su Happn, puoi vedere i profili utente e mettere “like”, rifiutarli o inviare loro uno “charm”. Con un “like” o uno “charm”, mostri il tuo interesse per loro. Tuttavia, l’altra persona vedrà il tuo “like” solo se sceglie di metterlo anche a te. In tal caso, voi due avrete una “cotta” e sarete in grado di avere una conversazione sull’app.

Tuttavia, ci sono modi per aggirare questo sistema. Con un account premium, ad esempio, vedrai esattamente chi ti ha messo “like” e quando. Molti utenti Happn, infatti, decidono di diventare premium. In altre parole, i tuoi like non sono più privati alle persone che scorri sull’app. Questo potrebbe essere in un certo senso imbarazzante, se hai paura di essere rifiutato o semplicemente non vuoi che qualcuno sappia che hai messo loro like, a meno che non lo mettano anche a te.

Oltre alla funzione Premium, un gioco in-app chiamato Crush Time potrebbe anche consentire ad altri di capire le tue scelte sull’app. Nel gioco, hai la possibilità di scoprire quali utenti Happn ti hanno messo like. Il gioco ti mostra quattro diversi profili, uno dei quali ti ha messo un “like”. Se riesci a indovinare chi è questa persona, verrai automaticamente abbinato ad essa e potrete parlarvi. Più giochi a questo gioco, più facile sarà indovinarlo. Alcuni profili potrebbero continuare a tornare, il che probabilmente significa che ti hanno messo un like. Anche se questo è un modo molto invadente per cercare di capire chi ti ha messo like, non è impossibile. Se preferisci mantenere privati i tuoi like finché l’altra persona non mostra un sincero interesse per te, questo è un rischio che dovrai considerare.

La tua posizione non è più privata con Maps

Map with location

Nel 2018, Happn ha introdotto una nuova funzionalità chiamata Maps. La funzione consente agli utenti di vedere su una mappa dove si sono avvicinati ad altri utenti. Queste posizioni sono abbastanza precise: coprono fino a un raggio di 250 metri. Sono menzionati anche gli orari in cui tu e l’altra persona vi siete trovate in quel luogo.

Maps rende molto più facile trovare sull’app persone che hai già incontrato nella vita reale. Hai mai incontrato un ragazzo o una ragazza carina nel tuo locale preferito? Usa semplicemente Maps per verificare se anche lui o lei ha Happn. In tal caso, metti like.

È un buon modo per entrare in contatto con gli altri, ma presenta anche molti problemi di sicurezza. Se riesci a vedere esattamente dove e quando ti sei incontrato con un membro Happn, anche quegli utenti possono vedere quelle informazioni su di te. Questo facilita le attività criminali come lo stalking. In altre parole: le persone che decidono di abusare della funzione Maps potrebbero diventare un vero pericolo per la tua privacy.

Stalking: i pericoli di Happn

stalker in bushes

I rischi per la privacy sopra menzionati possono provocare situazioni indesiderate o addirittura pericolose. Finora, ci sono state pochissime notizie in merito agli incidenti accaduti durante o con l’uso di Happn. Tuttavia, ciò non significa che Happn sia completamente sicuro. È sempre importante essere consapevoli dei possibili pericoli.

Se i membri Happn utilizzano l’app in un certo modo, potrebbero consentire loro di perseguitare gli altri in modo più efficace. Poiché Happn segue attivamente la tua posizione (GPS) e la mostra ad altri utenti in determinate circostanze, sei a rischio. The Sunday Mail ha studiato l’utilizzo di Happn Maps. In due settimane, i ricercatori hanno incontrato lo stesso utente sette volte. Poiché potevano vedere la posizione esatta sulla mappa, potevano facilmente capire dove abitava questo utente. Secondo gli esperti di sicurezza informatica, ciò potrebbe causare gravi problemi in futuro. E se uno degli estranei che ti capitasse di incontrare su Happn si presentasse improvvisamente davanti alla tua porta?

Come stare al sicuro su Happn

Le app di incontri comportano sempre rischi per la privacy e Happn non fa eccezione. Corri già il rischio ogni volta che parli di te agli sconosciuti. Tuttavia, è importante utilizzare Happn e app simili in modo sicuro, per limitare tali rischi. Ecco un paio di misure preventive che potresti adottare per aumentare la tua sicurezza e privacy su Happn.

Non condividere troppe cose

Forse questo consiglio sembra ovvio, ma molte persone condividono troppe cose di sé online senza pensarci due volte. Fai sempre attenzione alle cose che condividi, che siano la tua età, il nome completo, il luogo di lavoro o altri dettagli personali. Questo vale sia per le informazioni che metti sul tuo profilo Happn sia per le conversazioni che hai con estranei. Per quanto riguarda il tuo profilo, l’app Happn ti consente di nascondere la tua età, il tuo stato “online” e la distanza dagli altri utenti.

Limita anche le connessioni tra il tuo profilo Happn e gli altri account sui social media. Ad esempio, Happn ti dà la possibilità di collegare i tuoi account Instagram e Spotify al tuo profilo. Questo potrebbe essere comodo, poiché consente ad altri utenti di determinare che tipo di persona sei e i tuoi interessi. Tuttavia, crea anche un rischio per la privacy: con un collegamento diretto a Instagram, qualsiasi estraneo può accedere a tutte le foto che hai scelto di condividere lì. Pertanto, considera sempre attentamente ciò che condividi online e fai sempre attenzione al collegamento tra il tuo account Happn e il tuo profilo Facebook, se hai utilizzato quest’ultimo per configurare il tuo account.

Limita le informazioni su Facebook

Facebook laptop anonymous

Per assicurarti che Happn non abbia accesso a tutte le tue informazioni di Facebook, puoi fare tre cose. In primo luogo, puoi scegliere di collegare il tuo account al tuo numero di telefono anziché a Facebook, il che significa che le informazioni sui tuoi social media non saranno collegate al tuo profilo di appuntamenti. Tuttavia, questo devi assicurartelo nel momento in cui imposti il tuo account. Più passa il tempo, più sarà difficie modificare questa impostazione.

In secondo luogo, è possibile creare un secondo account Facebook. Questo è possibile se usi un indirizzo email diverso da quello collegato alla tua “vera” pagina Facebook. Inserisci il minor numero possibile di informazioni su questo account, quindi usalo per creare un profilo Happn e collegarlo ad esso.

La terza e ultima opzione è di limitare l’accesso alle tue informazioni Facebook da parte di Happn . Una volta entrato su Facebook, clicca su “App” nelle impostazioni. Trova il logo di Happn e clicca “elimina“. Ora accedi al tuo profilo Happn. Apparirà un pop up sul tuo schermo, chiedendo quali informazioni sei disposto a condividere. Qui seleziona ciò che l’app può utilizzare. Assicurati che Happn possa usare il minor numero possibile di informazioni personali, senza rendere però l’app inutilizzabile.

Disattiva la tua posizione

Affinché Happn funzioni come previsto, deve costantemente sapere dove ti trovi. Solo così potrai vedere gli utenti Happn che hanno attraversato il tuo percorso. Tuttavia, questo non è sempre necessario. In alcuni casi, potrebbe persino diventare imbarazzante. Quando sei a una riunione di lavoro, ad esempio, non vorrai mica che tutti vedano che sei su un’app di appuntamenti.

Per evitare situazioni spiacevoli, puoi attivare la modalità invisibile di Happn. Con questa modalità, il tuo profilo non verrà mostrato agli altri utenti per un massimo di otto ore. Ciò ti consentirà di decidere autonomamente quando le persone potranno e non potranno trovarti nell’app di incontri.

Se desideri davvero prenderti una pausa da Happn, puoi anche disattivare il GPS. In questo modo, Happn non sarà in grado di leggere la tua posizione, nemmeno quando la modalità invisibile è disattivata. Tuttavia, se scegli di farlo, dovresti essere consapevole del fatto che l’app non funzionerà più. L’intero concetto di Happn si basa sulla conoscenza delle persone che ti circondano. Se non offri loro la tua posizione, non potrai più conoscerle.

Utilizza un’app di geolocalizzazione finta

La disattivazione del GPS rende Happn inutilizzabile. Desideri ancora utilizzare l’app, ma sei titubante nel condividere la tua posizione con gli altri? Puoi sempre considerare l’installazione di un’app di geolocalizzazione falsa per falsificare la tua posizione. In molti casi, questo funziona anche per le app di appuntamenti: Happn penserà che ti trovi in un determinato luogo, che hai scelto tu stesso su una mappa, anziché nel luogo in cui ti trovi effettivamente. Le app popolari che lo permettono sono Fake GPS GO Location Spoofer per Android e Fake GPS Location tramite iTools per iOS. Abbiamo testato Fake GPS GO Location Spoofer e possiamo confermare che funziona con Happn.

Il problema principale con lo spoofing della tua posizione è che potrai entrare in contatto solo con gli utenti Happn che incrociano percorsi con quella posizione falsa. Non potrai vedere gli utenti che ti sono passati per strada. Per risolvere questo problema, puoi scegliere un luogo falso che è relativamente vicino a quello in cui ti trovi effettivamente, o un luogo pubblico in cui ti trovi spesso, come il locale che frequenti o il tuo ristorante preferito. In questo modo, verrai comunque abbinato alle persone del tuo quartiere senza far rivelare la tua posizione attuale.

Se desideri sapere come installare una delle app di localizzazione fittizia sopra menzionate, segui le istruzioni di seguito:

Fake GPS GO Location Spoofer

Fake GPS GO è abbastanza facile da installare ed è disponibile per Android 6.0 e per le versioni successive. Per utilizzarlo, segui i seguenti passaggi:

  1. Scarica l’app Fake GPS GO Location Spoofer.
  2. Apri l’app e tocca “Abilita posizione finta” nella schermata principale.
  3. Vai alla mappa, scegli la posizione che desideri utilizzare e clicca sul pulsante play nell’angolo in basso a sinistra dello schermo.
  4. Nel caso in cui appaia il messaggio “Le posizioni finte sono disabilitate o l’app non è quella di posizione finta di default, abilitata per continuare”, clicca “Abilita”.
  5. Apparirà la schermata “Opzioni di sviluppatore”. Clicca “Seleziona App posizione finta” e seleziona “FakeGPS Free”.
  6. Torna e premi di nuovo il pulsante play per abilitare le impostazioni di finto GPS.

Posizione GPS finta di iTools

Segui questi step per rendere la tua posizione fasulla su iOS con iTools:

  1. Installa iTools sul tuo computer.
  2. Apri il programma e seleziona “Prova gratuita”.
  3. Vai nella scheda “Toolbox”.
  4. Vai su “Toolkit di dispositivo” e seleziona “Posizione virtuale”.
  5. Inserisci la posizione finta nella casella di testo sulla mappa e premi invio.
  6. Non appena appare l’indicatore sulla mappa della posizione finta, clicca “Sposta qui” per impostare il tuo iPhone a quella posizione.

Una volta terminato, puoi tornare su Happn e usarlo come faresti normalmente, ma la tua posizione sembrerà la posizione virtuale che hai scelto per altri utenti.

Accendi la tua VPN

VPN on mobile

Molte app di incontri non gestiscono i dati dei loro utenti con molta cura. Spesso, utilizzano connessioni non sicure, come il protocollo HTTP, per caricare le immagini. Questo li rendi suscettibili ad attacchi man-in-the-middle. Per assicurarti che i tuoi dati non cadano nelle mani sbagliate, potresti considerare l’utilizzo di una VPN. Una VPN crea una connessione crittografata tra te e il server. In questo modo, gli altri non saranno in grado di vedere il tuo indirizzo IP e non avranno una visione del traffico dei tuoi dati, incluso tutto ciò che fai su Happn.

Due VPN che potresti prendere in considerazione sono NordVPN e Surfshark. Queste due sono conosciute per le loro connessioni sicure e i prezzi relativamente bassi. Con esse, non solo proteggerai la tua privacy online e i tuoi dati, ma potrai anche navigare su internet in libertà, dal momento in cui ti permette di aggirare tutti i tipi di censura.

Conclusioni

Happn è un’app di incontri con una filosofia diversa da quella della maggior parte degli altri servizi di appuntamenti. In base alla tua posizione, potrai incontrare altri utenti che hai effettivamente già visto nella vita reale. Questo è un modo semplice e divertente per incontrare persone. La piattaforma offre diverse opzioni per entrare in contatto con gli utenti e condividere i tuoi interessi.

Ma, comunque, devi stare attento. Assicurati di prenderti cura della tua privacy limitando le informazioni che condividi online, disattivando la tua posizione, utilizzando un’app di posizione falsa o installando una VPN. Inoltre, dovresti sempre fare attenzione quando accetti di incontrare qualcuno. Assicurati che i tuoi amici o la tua famiglia sappiano dove stai andando, chi stai incontrando e quando prevedi di tornare. È anche bene incontrarsi in luoghi pubblici e affollati per il primo appuntamento. Utilizzando questi suggerimenti, potrai goderti al massimo Happn.

Analista della sicurezza informatica
David è analista della sicurezza informatica e uno dei fondatori di VPNOverview.com. Interessato al tema dell’identità digitale, con particolare attenzione al diritto alla privacy e alla protezione dei dati personali.

Altri articoli della ‘App’ sezione

Commenti
Invia un commento
Invia un commento