Dedicated IP feature

Cos’è un IP dedicato e a cosa serve?

Ultima modifica: 5 Dicembre 2019
Tempo di lettura: 11 minuti, 55 secondi
Clicca qui per una breve sintesi di questo articolo
IP dedicato: la sintesi

Alcuni provider VPN offrono ai propri clienti la possibilità di richiedere un IP dedicato. Si tratta di un indirizzo IP statico e univoco, che utilizzi solo tu e che maschera il tuo IP reale. Presenta diversi vantaggi rispetto a un IP condiviso:

  • È meno probabile che venga aggiunto a una blacklist
  • Ti evita i processi di verifica extra
  • Ti permette di inviare le email più velocemente
  • Puoi usarlo per lavorare da casa

Un indirizzo IP dedicato presenta anche alcuni svantaggi. In primo luogo ha un impatto sulla tua privacy online. In secondo luogo, ti costa generalmente di più. Malgrado ciò, un IP dedicato è la soluzione perfetta per molti utenti VPN.

Vuoi utilizzare un IP dedicato? Non tutti i provider VPN offrono questa possibilità. Un buon provider che lo fa, è NordVPN:

Vuoi saperne di più sugli IP dedicati? Leggi il nostro dettagliato articolo qui sotto.

Se hai messo a confronto i provider VPN, probabilmente ti sarai imbattuto nel termine “IP dedicato”. La maggior parte dei provider VPN elenca questo elemento come un vantaggio del proprio servizio rispetto ad altri. Ma cos’è esattamente un IP dedicato? Perché dovresti scegliere una VPN che offre questa opzione? In questo articolo ti spiegheremo tutto al riguardo. Vedremo la differenza tra un IP condiviso e un IP dedicato. Inoltre ti illustreremo vantaggi e svantaggi di un IP dedicato.

Cos’è un IP dedicato?

Laptop With Lock

Un IP dedicato è un indirizzo IP utilizzato da un solo utente. La maggior parte delle volte, quando ci si connette a un server VPN, si condivide quell’indirizzo IP con molti altri utenti. Si sceglie una posizione del server, ad esempio New York, e si ottiene l’assegnazione di un IP corrispondente a quella posizione geografica. Lo stesso indirizzo IP è utilizzato anche da molti altri utenti VPN che hanno scelto New York. In breve, il traffico dati di più persone passa attraverso lo stesso server VPN. Questo non avviene nel caso di un IP dedicato.

Con un servizio di IP dedicato, il provider ti assegna un indirizzo IP statico che solo tu puoi usare. Questo IP è diverso dal tuo IP locale effettivo, naturalmente, così sei comunque protetto online. Tutto il tuo traffico dati transita attraverso quell’IP, senza che tu perda il controllo della tua privacy. Inoltre, nessun altro può utilizzare il tuo IP dedicato. Purtroppo in genere gli IP dedicati costano di più.

Per maggiori informazioni sugli indirizzi IP, puoi leggere il nostro articolo “Qual è il mio indirizzo IP”, che ti permetterà di verificare l’IP che stai usando per navigare nel web in questo momento.

Qual è la differenza tra un IP dedicato e un IP condiviso?

La differenza tra un IP dedicato e un IP condiviso potrebbe esserti già chiara per la spiegazione precedente. Ad ogni modo, poiché questa differenza è così importante per comprendere i vantaggi e gli svantaggi degli IP dedicati, vogliamo dedicare un po’ di tempo in più a illustrarla. Con un indirizzo IP dedicato, hai sempre lo stesso identico indirizzo IP, ovunque ti trovi. Puoi sempre connetterti a quell’indirizzo IP su quello specifico server VPN.

Invece un IP condiviso, come suggerisce il nome, si condivide con altri. Questa è la norma per molti provider VPN. In sostanza, assumi l’indirizzo IP di molti altri utenti dello stesso provider. Sia i tuoi dati che il traffico di decine di altre persone in tutto il mondo transitano attraverso lo stesso server. Ad esempio, più persone potrebbero utilizzare lo stesso server di New York per accedere a Netflix.

Inoltre, spesso ti vengono assegnati IP diversi quando ti connetti a server VPN che hanno solo indirizzi condivisi. I provider VPN spesso spostano gli utenti da un indirizzo IP a un altro per una maggiore sicurezza. Che tu ti connetta o meno a un server diverso, è probabile che avrai frequenti cambiamenti nell’indirizzo IP pubblico quando utilizzi solo IP condivisi. Diverso è per gli IP dedicati. L’immagine sottostante illustra la differenza tra i due tipi di indirizzi IP.

Dedicated IP infographic Italian

I vantaggi di un indirizzo IP dedicato

Sia per gli utenti privati che per le aziende, esistono dei vantaggi nell’utilizzare un IP dedicato anziché un IP condiviso. Di seguito elenchiamo i principali.

Restare fuori dalle blacklist

List with magnifying glass

Uno dei maggiori vantaggi di un IP dedicato è che il tuo indirizzo IP non sarà inserito nelle blacklist tanto facilmente. Quando disponi di un IP dedicato, sei l’unica persona a utilizzare quel particolare indirizzo IP; al contrario gli indirizzi IP condivisi hanno molti, molti utenti. Questo influisce sul modo in cui i siti web ti considerano come visitatore: un IP dedicato non causa alcun sospetto.

Prendiamo Netflix, ad esempio. Immagina di utilizzare un IP condiviso offerto da un provider VPN per guardare Netflix. Molto probabilmente non sarai l’unico a usarlo. Molti altri utenti cercheranno di accedere ai loro account Netflix da questo stesso IP condiviso. Perciò il servizio di streaming diventerà sospettoso. Saprà di trovarsi in presenza di un indirizzo IP fornito da un servizio VPN. Non sarà in grado di verificare la posizione geografica da cui i diversi utenti di quell’IP stanno cercando di accedere ai contenuti. Netflix offre serie e film diversi, a seconda del paese dell’utente. Se l’azienda non è in grado di determinare la tua posizione effettiva, ti bloccherà direttamente l’accesso. L’IP condiviso che stai usando per guardare Netflix sarà aggiunto alla blacklist. Di conseguenza, non sarai più in grado di guardare nessuno dei contenuti utilizzando quell’indirizzo IP. Piuttosto, visualizzerai una notifica che ti avvisa di disattivare il proxy se vuoi nuovamente avere l’accesso.

Come mostra l’esempio, un sito web può bloccare un indirizzo IP condiviso quando molte persone lo usano per accedere. Ma, quando usi un IP dedicato, sarai l’unica persona che tenta di accedere con quell’IP sul sito web, che si tratti di Netflix o di un’altra piattaforma. Pertanto, le probabilità che il tuo IP finisca in blacklist sono molto minori. Avrai la massima libertà su internet per tutto il tempo che vorrai. In breve, con un IP dedicato potrai accedere a tutti i tuoi servizi di streaming preferiti senza temere di essere bloccato.

Nessuna verifica extra

Quando i siti web mettono in blacklist il tuo indirizzo IP, di solito è per un senso di sfiducia o sospetto. Molto probabilmente, l’uso di quell’indirizzo IP è risultato anomalo o inaspettato. A causa di queste anomalie, il sito web sospetta un uso improprio dell’IP o del tuo account e interviene. In alcuni casi, inserisce l’IP in blacklist; in altri, ti richiede un passaggio di verifica ulteriore per permetterti di accedere al servizio.

Siti come Gmail, PayPal e eBay possono richiedere una verifica supplementare se rilevano che più persone utilizzano lo stesso indirizzo IP contemporaneamente. Diventano sospettosi anche quando, per accedere al tuo account, usi un indirizzo IP diverso rispetto a quello che hai usato per creare l’account. Il più delle volte non si fidano di questi indirizzi IP (condivisi), il che fa sì che richiedano un doppio controllo della tua identità. Potrebbero, ad esempio, chiederti di verificare che non sei un robot. C’è il rischio che, ogni volta che accedi a un servizio con un indirizzo IP diverso, tu debba compiere un passaggio extra. Con un IP dedicato non avrai questo problema, il che può farti risparmiare molto tempo.

Email più veloci

Un altro vantaggio di un IP dedicato è che le email provenienti da questo tipo di indirizzi IP sono valutate più affidabili dai servizi di posta come Gmail rispetto alle email provenienti da indirizzi IP condivisi. Il traffico email che passa attraverso indirizzi IP dedicati ha la priorità rispetto al traffico generato attraverso indirizzi IP condivisi. Questo accade perché le email inviate tramite indirizzi IP condivisi devono superare un doppio controllo da parte del servizio. Queste email potrebbero persino finire nella cartella dello spam del destinatario. Per essere sicuro che le tue email giungano a destinazione più velocemente e non finiscano nella cartella dello spam, puoi utilizzare un indirizzo IP dedicato. Sarai in grado di comunicare più velocemente, il che può avere grande importanza in alcune circostanze — ad esempio nel lavoro.

Lavorare da casa

Businessmen shaking hands

Agli utenti business, un IP dedicato può essere molto utile per accedere a una determinata rete. Alcune reti sono accessibili solo attraverso indirizzi IP specifici per motivi di sicurezza. In questo modo, il tuo capo può garantire che solo le persone che hanno accesso alla connessione internet in ufficio possano avere accesso a documenti importanti e ad altri dati aziendali. L’inconveniente di questo sistema è che non sarai in grado di accedere a nessuno di questi file con la tua connessione internet da casa o con l’indirizzo IP condiviso offerto da una VPN.

Invece con un IP dedicato sarai in grado di accedere a queste reti, ovunque tu sia. Questo può essere di grande aiuto quando desideri lavorare da casa o anche in viaggio. Attraverso il tuo IP dedicato, sarai facilmente in grado di connetterti alla tua rete di lavoro. Allo stesso tempo, l’IP dedicato proteggerà la tua connessione in ogni momento.

È importante sottolineare che non sarai in grado di accedere alla rete aziendale con un qualsiasi IP dedicato. La cosa migliore da fare se desideri utilizzare un IP dedicato per lavorare da casa, è contattare il tuo capo e chiedergli di predisporre una connessione sicura con il giusto indirizzo IP per te.

Gli svantaggi di un indirizzo IP dedicato

Purtroppo, esistono anche alcuni svantaggi nell’avere un indirizzo IP dedicato. In primo luogo, il servizio è raramente gratuito: molto probabilmente il tuo servizio VPN ti costerà di più, se vuoi un IP dedicato. Il prezzo di un IP dedicato può variare da pochi dollari al mese a oltre 100 dollari l’anno. Dal momento che questi costi incrementeranno il prezzo del tuo abbonamento mensile, sono un fattore molto importante da considerare.

Un altro inconveniente di rilievo è che con un IP dedicato sacrifichi una parte della privacy offerta da una VPN. Se utilizzi un IP statico dedicato, i siti web possono comunque creare un profilo su di te in base alle tue preferenze online. In questo modo possono mostrarti annunci personalizzati. Inoltre, c’è una maggiore possibilità che qualcuno colleghi le tue azioni online alla tua persona. Questo significa che sei un po’ meno anonimo con un IP dedicato.

IP dedicato: una panoramica dei vantaggi e degli svantaggi

Per un rapido riepilogo dei vantaggi e svantaggi di un IP dedicato, puoi consultare la tabella sottostante.

VANTAGGI DI UN IP DEDICATO SVANTAGGI DI UN IP DEDICATO
Non vieni bloccato da siti web come Netflix Costi più elevati
Non sei tenuto a una doppia verifica quando visiti siti web come Gmail, eBay o PayPal Minore anonimato
Le email vengono inviate e ricevute a un ritmo più rapido
Le email non finiscono nella cartella dello spam tanto facilmente
Puoi accedere indipendentemente dalla tua posizione a reti che autorizzano solo un IP specifico

Eccellenti servizi VPN con opzione di IP dedicato

Hai deciso che vuoi avere un IP dedicato, ma non sei sicuro di quale provider VPN scegliere a tale scopo? Di seguito elenchiamo i tre migliori provider VPN che offrono un servizio di IP dedicato.

IP dedicato con TorGuard

Quando pensiamo ai servizi di IP dedicato, il primo provider a venirci in mente è TorGuard. Può non essere la migliore VPN per tutti, in quanto ha sicuramente bisogno di una certa esperienza per essere utilizzata correttamente. Perciò non consigliamo questa VPN ai principianti. Gli utenti hanno bisogno di un po’ di know-how tecnico, il che rende il software di TorGuard non facilissimo da usare. Comunque TorGuard è una buona VPN con velocità elevata, molti server e un’eccellente sicurezza. Cosa più importante, tra tutti i provider qui menzionati, TorGuard è quello con la più ampia scelta di paesi per gli utenti con IP dedicato.

Il servizio di IP dedicato di TorGuard ha un prezzo ragionevole. E il costo del servizio diminuisce insieme alla quota mensile, se opti per un abbonamento più lungo. Inoltre è molto facile ottenere un IP dedicato con TorGuard: puoi selezionarlo dalla pagina d’ordine, proprio come quando acquisti l’abbonamento alla VPN.

Torguard
7.8
  • Torrent ammessi
  • Ampia offerta di server veloci
  • Un po’ di conoscenza tecnica necessaria
Visita Torguard

IP dedicato con NordVPN

NordVPN è uno dei migliori provider VPN sul mercato. La VPN che offre è veloce, sicura e con un servizio di IP dedicato. A nostro avviso, NordVPN è il miglior provider che offre un servizio di IP dedicato. Tuttavia, il suo servizio IP dedicato non è ancora così evoluto come, ad esempio, il servizio offerto da TorGuard. NordVPN offre IP dedicati in cinque  paesi diversi: Stati Uniti, Germania, Regno Unito, Paesi Bassi e Francia.

Purtroppo, l’opzione di IP dedicato è piuttosto difficile da installare e configurare con NordVPN. Per iniziare, devi avere un abbonamento NordVPN, quindi creare un nuovo account per pagare il tuo IP dedicato tramite uno speciale codice coupon. In seguito, puoi contattare l’assistenza clienti NordVPN per combinare i due account.

Nonostante queste difficoltà, NordVPN offre un ottimo rapporto qualità/prezzo. Questo rende NordVPN una fantastica opzione, che tu desideri o meno utilizzare un IP dedicato. Se vuoi un IP dedicato, NordVPN te ne darà uno con un supplemento di 70 $ in aggiunta al costo del tuo abbonamento. Quando si parla di funzionamento delle VPN in generale, compresa la loro facilità d’uso, preferiamo Nord rispetto a TorGuard. Tuttavia, esaminando in particolare le opzioni degli IP dedicati, per alcuni potrebbe essere preferibile TorGuard.

NordVPN
Promozione:
Solo 3,11 € al mese per un abbonamento di 2 anni
9.1
  • Eccellente protezione e vasta rete di server
  • App bella e piacevole
  • Non conservazione dei log
Visita NordVPN

IP dedicato con CyberGhost

In fatto di buone VPN con un servizio di IP dedicato, la terza opzione che consigliamo è CyberGhost. Questo provider VPN è molto facile da usare, economico e affidabile. Recentemente, CyberGhost ha iniziato a offrire anche IP dedicati. Attualmente il servizio ha IP dedicati disponibili in Canada, Germania, Francia, Regno Unito e Stati Uniti. Così sarai in grado di guardare Netflix americano con un IP dedicato degli Stati Uniti.

Con CyberGhost puoi facilmente ottenere un IP dedicato dalla stessa pagina dove ti abboni al servizio. Assicurati di richiedere il tuo IP dedicato al momento della sottoscrizione  dell’abbonamento, in quanto non è possibile aggiungerlo in seguito. Un IP dedicato costa solo 5 $ in più al mese oltre al normale costo dell’abbonamento. Fortunatamente, un abbonamento CyberGhost ha un prezzo molto vantaggioso, soprattutto se scegli di abbonarti per un periodo di tempo abbastanza lungo. Grazie a questo, il prezzo totale comprensivo di IP dedicato non è così male. Tutto sommato, CyberGhost è una scelta buona ed economica per tutti coloro che cercano un’ottima VPN con l’opzione di IP dedicato.

CyberGhost
Promozione:
2,64 € al mese per tre anni + 2 mesi extra gratis
9.3
  • Estrema facilità d’uso
  • Alta qualità a un prezzo basso
  • Possibili sia torrent che Netflix
Visita CyberGhost

Considerazioni conclusive

Un indirizzo IP dedicato ti dà la possibilità di andare online in modo sicuro sempre con lo stesso indirizzo IP. Questo indirizzo IP non è il tuo IP effettivo, ma non viene condiviso con altri utenti VPN. Non tutti i provider VPN offrono la possibilità di richiedere un IP dedicato. E quando la offrono, costa più di un normale abbonamento VPN.

Rispetto a un IP condiviso, un IP dedicato presenta sia dei pro che dei contro. In generale, un IP dedicato ti rende più visibile a siti web e altre parti. Questo può essere utile se non vuoi dover verificare costantemente la tua identità o non vuoi che l’IP che stai usando sia bloccato da siti web e servizi come Netflix. Tuttavia, implica anche la rinuncia a una parte dell’anonimato concesso dalla VPN. Se vuoi ottenere una VPN con un servizio di IP dedicato, ti consigliamo TorGuard, NordVPN o CyberGhost.

Analista della sicurezza informatica
David è analista della sicurezza informatica e uno dei fondatori di VPNOverview.com. Interessato al tema dell’identità digitale, con particolare attenzione al diritto alla privacy e alla protezione dei dati personali.

Altri articoli della ‘Informazioni sulle VPN’ sezione

Commenti
Invia un commento
Invia un commento