Le migliori VPN no log del 2021

Le Migliori VPN no log (100% anonime) del 2021
Clicca qui per una sintesi
Vai di fretta? Ecco le migliori VPN senza log del 2021

Tra le VPN no log abbiamo scelto NordVPN come la migliore in assoluto. NordVPN è stata sottoposta a due audit indipendenti da parte di PricewatershouseCooper (PwC). I revisori sono stati in grado di determinare che NordVPN NON raccoglie:

  • Indirizzi IP locali degli utenti
  • Indirizzi IP assegnati agli utenti
  • Orari di connessione e disconnessione
  • Dati sul traffico
  • Comunicazioni personali effettuate durante l’utilizzo della VPN
  • Query DNS

NordVPN non è l’unico provider che abbiamo scelto di raccomandare come migliore VPN no log. Leggi l’articolo completo qui sotto per scoprire anche le alternative che abbiamo selezionato.

Internet è tra i luoghi meno sicuri per la privacy, con ficcanaso di ogni genere che cercano di spiare le tue attività durante la navigazione. Può trattarsi di dipendenti disonesti del tuo provider di servizi internet (ISP), inserzionisti online, forze dell’ordine o altre autorità governative.

A questo si aggiungono le minacce degli hacker, che sono dilaganti. Se usi l’hotspot Wi-Fi pubblico di una caffetteria, un hacker esperto potrebbe osservare ogni tua mossa, rubarti i dati e utilizzarli per una frode di identità prima ancora che tu abbia finito il caffellatte.

Questo è il motivo per cui così tanti utenti si affidano alle VPN. Le VPN sono una soluzione per tutti coloro che hanno a cuore la propria privacy online. Offrono un tunnel sicuro e criptato all’interno del quale navigare. Eppure non tutte le VPN sono uguali in fatto di privacy. Molti provider VPN dichiarano con orgoglio di avere politiche “no log” o “zero log”. Ma è vero? È tecnicamente possibile non conservare alcun tipo di dati degli utenti?

Cos’è una VPN no log?

La maggior parte delle aziende tiene un registro dei log, cioè raccoglie e conserva i dati delle tue attività per offrirti un servizio migliore. Ad esempio, un negozio di scarpe online potrebbe registrare i dati sui tuoi acquisti e la cronologia delle tue ricerche sul sito al fine di offrirti suggerimenti migliori e promozioni mirate per la tua visita successiva.

Ma una buona VPN ha il compito di salvaguardare la tua privacy. Sono fatti tuoi e di nessun altro se guardi delle scarpe rosse con i tacchi a spillo o delle sneakers. Una VPN ti vende l’anonimato online, quindi non dovrebbe restare alcuna traccia nemmeno del fatto che l’hai usata.

Una “VPN no log” è esattamente quello che dice la sua descrizione: una VPN senza log, quindi al 100% anonima. Significa che il provider VPN non tiene alcun record o registro della tua cronologia di navigazione o attività durante l’utilizzo dei suoi servizi. Se le forze dell’ordine dovessero bussare alla porta del tuo provider VPN chiedendo la tua cronologia, lui non avrebbe nulla da mostrare.

In effetti un provider VPN che davvero possa definirsi “no log” non conserva dati relativi a:

  • Indirizzi IP reali (locali) degli utenti
  • Indirizzi IP assegnati agli utenti
  • Orari di connessione e disconnessione
  • Dati sul traffico
  • Comunicazioni online degli utenti
  • Query DNS

Se esistono ottime VPN no log, alcune VPN che si definivano senza log hanno finito per venire meno alle promesse delle loro policy:

Questo non significa che approviamo l’uso delle VPN per mettere in atto condotte illegali. Semplicemente, i casi riportati ci permettono di giungere alla conclusione che alcune VPN conservano effettivamente i log e possono decidere di divulgarli a loro discrezione.

Le 5 migliori VPN no log

Esistono alcuni provider VPN che hanno dato un’ottima prova di sé per quanto riguarda le loro politiche “no log”. Noi di VPNOverview riteniamo che una verifica sia possibile in diversi modi: attraverso la documentazione di un giudizio, il proprio operato nel mondo reale, audit indipendenti, o anche offrendo agli utenti una trasparenza eccezionale.

Abbiamo dato uno sguardo approfondito a numerose VPN. Mentre molte affermano di adottare una politica “no log”, ci siamo chiesti quante abbiamo effettivamente dimostrato di farlo. Quali VPN possono fornirti la prova di essere rimaste fedeli alla loro mission di garantire agli utenti l’anonimato e la privacy più totali?

I servizi VPN di seguiti elencati sono compatibili con la maggior parte dei dispositivi e sistemi operativi: Windows, Mac, iOS, Android e talvolta Linux. Questo ti permetterà di stare tranquillo, sapendo che non viene conservato alcun log dei tuoi dispositivi. Ecco la nostra top 5 delle migliori VPN che non registrano le tue attività o i tuoi dati online — con le prove che lo confermano.

1. NordVPN: sottoposta a due audit indipendenti

Caratteristiche di NordVPN
Sistemi operativi
  • Windows
  • ,
  • Mac
  • ,
  • iOS
  • ,
  • Android
  • ,
  • Linux
Connessioni simultanee
  • 6
Torrent
  • Torrenting consentito
Netflix
  • Funziona con Netflix
Registri
  • Zero log
Protocolli
  • OpenVPN
  • ,
  • IKEv2
  • ,
  • Wireguard
Modalità di pagamento
  • Altri
  • ,
  • Carta di credito
  • ,
  • Criptovaluta
Money-back guarantee
  • Si

NordVPN è nota per la sua sicurezza, e abbiamo riconosciuto al provider il primo posto in fatto di dedizione alla privacy. PricewaterhouseCoopers (PwC) Svizzera ha sottoposto a verifiche NordVPN non una volta, ma in due occasioni separate nel 2018 e nel 2020. Questo proprio su richiesta di NordVPN.

Sebbene i report non siano pubblicati online, sono disponibili per gli utenti di NordVPN. Più avanti in questo articolo indicheremo come visualizzarli. I revisori di PwC hanno avuto l’accesso completo alle attività di NordVPN. Dopo un’attenta osservazione, interviste ai dipendenti e la verifica dei server e database di NordVPN, i revisori hanno verificato che NordVPN si attiene rigorosamente alla sua politica no log. Ciò significa che NordVPN non conserva gli indirizzi IP locali o assegnati da te utilizzati, la tua cronologia delle connessioni, i tuoi log del traffico o le tue query DNS.

Privacy e sicurezza di NordVPN

  • Posizione: NordVPN ha sede a Panama, un luogo sicuro per la privacy. A differenza di UE, Regno Unito e Australia, Panama non ha leggi sulla conservazione dei dati. Non solo, ma Panama non fa parte dei paesi dei 5 occhi, 9 occhi o 14 occhi.
  • Sicurezza: NordVPN offre una crittografia dei dati a 256-bit AES di livello militare. Questo, insieme al suo eccellente firewall e ai server ben protetti, rende NordVPN il top in fatto di sicurezza.
  • Velocità: In passato la velocità era il punto debole di NordVPN, ma ora non lo è più. Sta diventando uno dei più veloci provider disponibili. Offre anche un’ottima velocità per P2P e torrenting. È infine in grado di sbloccare contenuti come Netflix USA.
  • Account: Tutto ciò che ti serve per creare un account è un’email, un metodo di pagamento e una password. Con l’uso di un servizio di email anonimo come ProtonMail, e un metodo di pagamento sicuro come Bitcoin, NordVPN è in grado di offrire l’anonimato totale a chi lo desidera. Se usi un’altra forma di pagamento, come una carta di credito o un bonifico, dovrai fornire le tue informazioni bancarie personali.

Come accedere ai report degli audit di NordVPN

Per leggere i report sulla policy no log di PwC, devi essere un utente NordVPN. Se vuoi guardare con i tuoi occhi i risultati, segui le istruzioni qui sotto.

  1. Visita il sito web di NordVPN.
  2. Accedi al tuo account NordVPN.
  3. Sotto “My Account” (Il mio account), in basso a sinistra clicca su “Reports”.
  4. Clicca su “View Report” (Visualizza Report) in corrispondenza dell’audit report PwC di novembre 2018 o di maggio 2020.

2. ExpressVPN: sottoposta a controlli e verifiche indipendenti

Caratteristiche di ExpressVPN
Sistemi operativi
  • Windows
  • ,
  • Mac
  • ,
  • iOS
  • ,
  • Android
  • ,
  • Linux
Connessioni simultanee
  • 5
Torrent
  • Torrenting consentito
Netflix
  • Funziona con Netflix
Registri
  • Zero log
Protocolli
  • OpenVPN
  • ,
  • IKEv2
  • ,
  • L2TP/IPsec
  • ,
  • Lightway
Modalità di pagamento
  • Paypal
  • ,
  • Altri
  • ,
  • Carta di credito
  • ,
  • Criptovaluta
Money-back guarantee
  • Si

ExpressVPN è probabilmente la più conosciuta in tutto il mondo per la sua velocità, sicurezza, facilità d’uso e per il numero di server. Questi server funzionano con la tecnologia TrustedServer, e non scrivono mai sul disco rigido. Tutti i dati vengono cancellati a ogni riavvio, poiché vengono eseguiti solo su RAM.

Oltre a questo, la VPN ha fornito più dimostrazioni in fatto di privacy e in relazione alla sua politica “no log“. È stata anche sottoposta a un audit indipendente di PwC, e i risultati dimostrano che ExpressVPN rispetta rigorosamente la sua politica sulla privacy e il suo impegno per l’anonimato.

Ma ExpressVPN ha anche mostrato la sua dedizione alla privacy in uno scenario reale con un’alta posta in gioco. Nel 2016 un server di ExpressVPN è stato sequestrato dopo l’assassinio del diplomatico russo Andrei Karlov da parte del poliziotto Mevlüt Mert Altıntaş. I media turchi hanno parlato di una presunta cancellazione di messaggi Facebook e Gmail pertinenti alle indagini sull’omicidio da parte di un individuo sconosciuto che avrebbe utilizzato la VPN. Tuttavia, ExpressVPN non è stata in grado di contribuire alle indagini, semplicemente perché non c’erano log da fornire alle autorità.

“Come abbiamo dichiarato alle autorità turche nel gennaio del 2017, ExpressVPN non possiede e non ha mai posseduto alcun log relativo alle connessioni dei clienti, che ci avrebbe permesso di sapere quale cliente stesse utilizzando gli IP specifici citati dagli investigatori”, ha affermato ExpressVPN in un comunicato. “Inoltre, non siamo stati in grado di vedere quali clienti abbiano fatto accesso a Gmail o Facebook durante il periodo in questione, poiché non conserviamo alcun log delle attività”.

Privacy e sicurezza di ExpressVPN

  • Posizione: ExpressVPN ha sede nelle Isole Vergini Britanniche. In queste isole caraibiche vigono leggi diverse rispetto a quelle della Gran Bretagna. Non ci sono normative sulla conservazione dei dati né alleanze dei 5, 9 o 14 occhi, e non è previsto alcun obbligo di cooperazione con le indagini internazionali.
  • Sicurezza: ExpressVPN offre una crittografia dei dati a 256-bit AES di livello militare e server ben protetti. Inoltre ExpressVPN fornisce server DNS di sua proprietà, quindi tutte le richieste passano attraverso gli stessi servizi di crittografia e tunneling.
  • Velocità: Questa VPN è anche conosciuta come uno dei provider VPN più veloci, con il maggior numero di server in tutto il mondo. Funziona particolarmente bene per lo streaming e il torrenting.
  • Account: Ti servono solo un’email e una password per creare un account. Quindi se usi un servizio di email anonimo come ProtonMail, e un pagamento sicuro come Bitcoin, puoi rimanere completamente anonimo.

Come accedere all’audit report di ExpressVPN

Se vuoi leggere il report di PwC sulla politica no log, devi essere un utente ExpressVPN. Segui le istruzioni qui sotto.

  1. Visita il sito web di ExpressVPN.
  2. Accedi al tuo account ExpressVPN.
  3. Clicca su “Il mio account”.
  4. Scorri fino alla fine della pagina. Sotto “Informazioni su ExpressVPN”, clicca su “Audit sulla sicurezza”.
  5. Clicca sull’aggiornamento PwC di giugno 2020 dell’audit report.

Se sei indeciso tra NordVPN e ExpressVPN, dai un’occhiata al nostro articolo che mette a confronto le due VPN.

3. VyprVPN: assenza di log con verifica indipendente

Caratteristiche di VyprVPN
Sistemi operativi
  • Windows
  • ,
  • Mac
  • ,
  • iOS
  • ,
  • Android
  • ,
  • Linux
Connessioni simultanee
  • 30
Torrent
  • Torrenting consentito
Netflix
  • Funziona con Netflix
Registri
  • Zero log
Protocolli
  • OpenVPN
  • ,
  • Wireguard
  • ,
  • L2TP/IPsec
Modalità di pagamento
  • Paypal
  • ,
  • Altri
  • ,
  • Carta di credito
Money-back guarantee
  • Si

VyprVPN è un altro dei nostri servizi VPN a zero log verificati. La rigorosa politica di non conservazione dei log di VyprVPN è stata verificata in modo indipendente da Leviathan Securities. L’audit è disponibile pubblicamente qui. I revisori di Leviathan hanno confermato che VyprVPN non salva alcun log identificabile senza l’autorizzazione dell’utente.

Vale anche la pena notare che in passato, VyprVPN conservava i log degli utenti, il che viene chiaramente specificato nei termini e condizioni del provider. Questo e l’audit indipendente offrono una sensazione di trasparenza che ci piace. Da quando ha istituito la sua nuova policy no log, la VPN sembra attenersi ad essa.

Privacy e sicurezza di VyprVPN

  • Posizione: VyperVPN si trova in Svizzera, nota da tempo come un luogo sicuro per i sostenitori della privacy.
  • Sicurezza: VyprVPN possiede una rete di server proprietaria, che include i server DNS. Questo permette alla VPN di garantire una sicurezza e una privacy ottimali. Non essendo coinvolte terze parti nell’erogazione dei servizi, le possibilità di perdite di DNS sono minime o nulle. VyprVPN è in grado di garantire l’anonimato online che gli utenti amano. Utilizza la crittografia SSL a 256 bit e protocolli avanzati.
  • Velocità: Il provider mostra velocità relativamente buone per una VPN, ma non è così veloce come i provider che abbiamo menzionato in precedenza. I nostri test hanno mostrato un leggero lag nel download e nei giochi.
  • Account: VyprVPN potrebbe chiederti di condividere i tuoi dati personali, inclusi nome, indirizzo email, numero di telefono, informazioni sul pagamento e indirizzo. Offre carta di credito e PayPal come opzioni di pagamento, quindi può essere più difficile mantenere il completo anonimato.

4. PIA (Private Internet Access): assenza di log provata in giudizio

Caratteristiche di PIA
Sistemi operativi
  • Windows
  • ,
  • Mac
  • ,
  • iOS
  • ,
  • Android
  • ,
  • Linux
Connessioni simultanee
  • 10
Torrent
  • Torrenting consentito
Netflix
  • Funziona con Netflix
Registri
  • Zero log
Protocolli
  • OpenVPN
  • ,
  • Wireguard
  • ,
  • L2TP/IPsec
  • ,
  • PPTP
Modalità di pagamento
  • Paypal
  • ,
  • Altri
  • ,
  • Carta di credito
  • ,
  • Criptovaluta
Money-back guarantee
  • Si

Private Internet Access (PIA) ha una zero log policy molto rigorosa, e lo ha dimostrato più volte in situazioni reali. Nel 2016 l’FBI ha chiamato in giudizio PIA per i log, ma la VPN ha dichiarato che non erano presenti log da fornire, e questo secondo i documenti del tribunale. Nel 2018 nuovamente le autorità hanno richiesto a PIA di fornire i log, ma la VPN ha nuovamente dichiarato di non avere nulla da mostrare.

PIA mantiene una rigorosa politica di no log e fornisce regolarmente report di trasparenza aggiornati su mandati, ordinanze e citazioni. In 17 richieste nell’ambito di procedimenti legali i log prodotti sono risultati pari a zero.

Uno dei punti di forza di PIA è la sua attenzione alla sicurezza e alla privacy. L’azienda ha affermato che la sua politica di non conservazione dei log, pur rendendo più difficili alcuni aspetti, come la gestione dei ticket di assistenza, l’invio delle email e la gestione degli abusi, fa in modo che l’anonimato e la sicurezza dei clienti siano una priorità assoluta.

Per garantire la privacy, i dati di navigazione non vengono mai memorizzati su dischi rigidi. Passano attraverso uno speciale dispositivo “nullo”. Si tratta di un dispositivo virtuale. In automatico si comporta come se i dati che vi transitano non esistessero. E una volta che un’informazione viene scritta sul dispositivo nullo, recuperarla diventa impossibile. Questo è il meccanismo con cui PIA è in grado di garantire la sua policy di no-log.

Privacy e sicurezza di PIA

  • Posizione: PIA si trova negli Stati Uniti, un paese membro dell’alleanza dei 5, 9 e 14 occhi. Questo preoccupa alcuni sostenitori della privacy. Inoltre, in teoria, agenzie pressanti come l’FBI o la NSA potrebbero usare un ordine del tribunale per monitorare gli utenti americani che ritengono sospetti. Tuttavia, non ci sono leggi sulla conservazione dei dati negli Stati Uniti. Questo significa che PIA non è obbligata a conservare le informazioni per un periodo specifico, come spesso accade in Europa. E i suoi precedenti dimostrano che non ha log da mostrare.
  • Sicurezza: PIA funziona con vari protocolli di sicurezza avanzati, tra cui OpenVPN. Recentemente PIA ha assicurato che tutti i suoi server VPN ora supportano il nuovo protocollo Wireguard. Ha anche un SOCKS5-proxy.
  • Velocità: Questa VPN non si è comportata benissimo nei nostri test di velocità, anche se i risultati sono comunque buoni. I nostri test hanno mostrato un rallentamento con l’utilizzo dei server più lontani.
  • Account: Per creare un account servono solo un’email e una password. Quindi se usi un servizio di email anonimo come ProtonMail, e un pagamento sicuro come Bitcoin, puoi restare completamente anonimo. Dopo il pagamento PIA ti fornisce un “Order ID” (numero identificativo dell’ordine), che ti permette di comunicare con l’azienda.

5. CyberGhost: una VPN trasparente

Caratteristiche di CyberGhost
Sistemi operativi
  • Windows
  • ,
  • Mac
  • ,
  • iOS
  • ,
  • Android
  • ,
  • Linux
Connessioni simultanee
  • 7
Torrent
  • Torrenting consentito
Netflix
  • Funziona con Netflix
Registri
  • Zero log
Protocolli
  • OpenVPN
  • ,
  • IKEv2
  • ,
  • Wireguard
Modalità di pagamento
  • Paypal
  • ,
  • Altri
  • ,
  • Carta di credito
  • ,
  • Criptovaluta
Money-back guarantee
  • Si

CyberGhost è un altro provider inserito nel nostro elenco grazie alla sua attenzione alla privacy. Anche se dal 2012 CyberGhost non ha ottenuto audit indipendenti e non è comparsa in giudizio, ci piace la sua trasparenza. Ogni tre mesi, CyberGhost rilascia un report per la trasparenza. È la prima VPN a rendere disponibili questi report. Lo ha fatto quando ha iniziato nel 2011, e da allora li ha sempre rilasciati.

L’azienda aggiorna regolarmente i suoi utenti su richieste della polizia, abusi e denunce di attività malevole. Per esempio, ha ricevuto 25 richieste dalla polizia internazionale durante il primo trimestre del 2021 dopo che un’attività criminale è stata ricondotta agli indirizzi IP di CyberGhost.

“Generalmente riceviamo richieste da varie forze dell’ordine e dipartimenti di polizia di tutto il mondo. I rappresentanti ci contattano dopo aver rintracciato un indirizzo IP collegato a uno dei nostri data center. Di solito cercano log utili alle loro indagini”, ha affermato CyberGhost nel report. “Poiché non abbiamo dati da mostrare, non abbiamo soddisfatto nessuna di queste richieste”.

Privacy e sicurezza di CyberGhost

  • Posizione: CyberGhost ha sede a Bucarest, in Romania, fuori dalle alleanze dei 5, 9 e 14 occhi. Sebbene sia membro dell’UE, non segue le stesse leggi sulla privacy del resto d’Europa. La Romania ha abrogato due volte le leggi sulla conservazione dei dati che riteneva incostituzionali.
  • Sicurezza: CyberGhost utilizza vari protocolli forti, tra cui OpenVPN e il nuovo, innovativo protocollo WireGuard.
  • Velocità: È una VPN veloce, anche se non così veloce come la nostra top 2. I nostri test di velocità hanno mostrato qualche rallentamento nelle velocità di download e streaming, e anche con l’utilizzo dei server più lontani.
  • Account: Ti servono un’email e una password per iscriverti. Puoi pagare in modo anonimo con Bitcoin, ma tutti gli altri pagamenti vengono effettuati attraverso una terza parte, Cleverbridge. Cleverbridge ha una buona reputazione in fatto di privacy. CyberGhost ti farà attivare un numero cliente seriale per poterti iscrivere in modo anonimo.

Conclusioni

Abbiamo testato decine di servizi VPN e considerato molti fattori, tra cui la velocità, lo sblocco delle restrizioni geografiche e la facilità d’uso. Oltre a questi, la privacy, la sicurezza e una comprovata politica di non conservazione rimangono essenziali. La tua scelta tra le cinque VPN qui menzionate dipenderà dalle tue preferenze personali e dalle altre caratteristiche che reputi importanti. A prescindere da questo, abbiamo trovato la prova che davvero le VPN elencate non conservano log o registri delle attività.

Quando delle parti interessate chiedono i tuoi log, il provider dovrebbe proteggerti non consegnando nulla, semplicemente perché non è in possesso di dati da mostrare.

VPN No Log — Domande frequenti

Hai una domanda sulle VPN senza log? Clicca su una delle domande frequenti qui sotto per trovare la risposta.

Abbiamo trovato cinque ottime VPN che hanno dimostrato di non conservare i log:

  1. NordVPN: Una VPN orientata alla sicurezza e alla privacy che è stata sottoposta a due audit indipendenti.
  2. ExpressVPN: Una VPN veramente no log con velocità, sicurezza e altre funzioni.
  3. VyprVPN: Una VPN anonima che è stata sottoposta a un controllo indipendente.
  4. PIA: Un’azienda che ha dimostrato di non conservare i log due volte nelle comparizioni in tribunale.
  5. CyberGhost: Una VPN attenta alla privacy che fornisce report di trasparenza trimestrali.

Dipende dal provider. Alcuni servizi VPN rivendicano una politica di assenza di log pur avendo collaborato con le forze dell’ordine e le autorità governative consegnando i log, il che significa che devono aver conservato i log. Scopri quali provider hanno dato buona prova di sé attraverso audit indipendenti e azioni concrete.

La polizia non può tracciare una VPN se il provider ha veramente una politica no log. Alcuni provider sono situati in paesi e territori che non hanno leggi sulla conservazione dei dati e non sono tenuti a collaborare con le forze dell’ordine e le autorità. Scopri quali sono queste VPN nel nostro articolo completo.

Se la tua VPN non osserva la sua politica di non conservazione dei log, allora sì, si può essere tracciati. In passato, i provider VPN hanno prodotto i log di alcuni utenti davanti a richieste delle forze dell’ordine e citazioni in giudizio. Invece, i servizi VPN del nostro elenco semplicemente non avevano log da fornire quando si sono trovati in queste situazioni.

Una VPN no log è una VPN che non tiene traccia dell’attività online dei suoi utenti. I log possono rivelare gli orari di connessione e disconnessione, le query DNS, gli indirizzi IP locali e assegnati, e i dati su traffico e navigazione. Dai un’occhiata al resto del nostro articolo per scoprire quali sono le migliori VPN no log che abbiamo selezionato.

International security coordinator
Marko has a Bachelor's degree in Computer and Information Sciences. He coordinates and manages VPNOverview.com's team of international VPN researchers and writers.