Accedere a Skype all’estero: come aggirare i blocchi VoIP mentre sei in viaggio

Clicca qui per vedere una sintesi di questo articolo
Accedere a Skype all'estero: una breve sintesi

In alcuni paesi i servizi VoIP come Skype sono bloccati. Qual è il modo migliore per aggirare queste restrizioni durante una vacanza o un soggiorno all’estero? La soluzione migliore per sbloccare i servizi VoIP è utilizzare un software VPN. Una VPN ti permette di reindirizzare il tuo traffico internet attraverso un server VPN in un altro paese. Ecco come procedere:

  1. Iscriviti a una buona VPN e crea un account.
  2. Scarica il software VPN sul tuo dispositivo.
  3. Accedi al software VPN.
  4. Scegli un server VPN in un paese dove Skype non è bloccato.
  5. Ora sei in grado di chattare su Skype. Oltre che a Skype, puoi anche avere l’accesso ad altri servizi eventualmente bloccati nel tuo paese di residenza, come ad esempio WhatsApp.

Vuoi iniziare a usare una VPN per superare le restrizioni di Skype? Ti consigliamo NordVPN. Questa VPN ha molte opzioni, offre un servizio veloce e sicuro, e ha un numero elevato di server in tutto il mondo.

Per maggiori informazioni sui motivi del blocco di Skype, sul funzionamento di una VPN e sui metodi per sbloccare Skype, leggi il nostro articolo completo qui sotto.

Sin dalla sua nascita nel 2003, il software di telecomunicazioni VoIP (Voice Over Internet Protocol) di Skype ha permesso ai suoi utenti di trascorrere circa duemila miliardi di minuti contattando i loro cari in tutto il mondo. Con 300 milioni di utenti mensili e oltre un miliardo di download su Android, Skype è diventato così popolare che è entrato persino nel nostro linguaggio. Tanto è vero che il termine “skyping” ha conquistato un posto nell’Oxford English Dictionary insieme ad altri termini ispirati alla tecnologia, come “googling”, “whatsapping” e “facetiming”.

Oltre a diventare parte del nostro lessico, Skype è diventato anche uno dei servizi VoIP con più restrizioni. In oltre 20 paesi l’uso di Skype, insieme a quello di altri servizi VoIP, è bloccato o limitato. Fortunatamente, il blocco di Skype nel paese in cui vivi o che stai visitando non è la fine del mondo. Ma c’è un modo per aggirarlo. In questo articolo vedremo quali paesi bloccano Skype e i servizi simili. Inoltre, esploreremo il motivo per cui tali servizi vengono bloccati e qual è il modo per aggirare queste restrizioni. Dopodiché, potrai tornare a chattare con i tuoi amici e la tua famiglia.

Perché Skype è bloccato in alcuni paesi?

Skype bloccato laptop

Esistono molte ragioni per cui Skype può essere bloccato o soggetto a restrizioni in alcuni paesi. Tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi ciò avviene per uno di questi tre fattori: protezionismo, sorveglianza governativa o restrizioni normative.

Protezionismo

Per la maggior parte, i blocchi e le restrizioni dei servizi VoIP vengono implementati come forma di protezionismo da parte delle compagnie di telecomunicazioni. La capacità di Skype di offrire chiamate vocali e video gratuite in tutto il mondo ha un impatto potenzialmente negativo sulle entrate delle società di telecomunicazioni locali. Perciò esse bloccano l’uso di Skype e di piattaforme simili.

Una situazione di questo tipo può facilmente verificarsi nel Sud e Centro America, dove spesso la stessa azienda gestisce l’accesso sia al telefono che a internet. Skype è bloccato dalle aziende di telecomunicazioni in Belize, Brasile e Venezuela per costringere gli utenti a comunicare via telefono o a utilizzare il servizio VoIP della compagnia stessa. La mancanza di concorrenza nel settore delle telecomunicazioni in questi paesi non fa che incrementare il problema. Ad esempio, in Belize la compagnia nazionale Belize Telemedia Limited è l’unico servizio di telecomunicazioni. L’azienda blocca l’uso di Skype per proteggere gli introiti dei servizi telefonici e per promuovere il suo servizio VoIP.

Sorveglianza

Il governo di alcuni paesi — in particolare quello cinese e di alcuni stati del Medio Oriente — applica restrizioni su Skype e altri servizi VoIP. La ragione addotta è che l’indipendenza della piattaforma e la sua politica di “non tracciamento del telefono” rappresenterebbero un rischio per la sicurezza.

Skype è stato rimosso da tutti gli app store locali in Cina nel dicembre 2017. Così, si è aggiunto a Gmail, Facebook, Snapchat, Twitter, Line e Pinterest nella lista dei software di proprietà non statale che sono stati censurati dal governo cinese. Il governo egiziano ha una politica ufficiale di blocco dei servizi che non può monitorare, tra cui Skype.

Nel gennaio 2018, Microsoft ha annunciato che Skype avrebbe implementato una funzione di “Conversazioni private” dotata di crittografia end-to-end. La notizia ha fatto ipotizzare che singoli paesi si sarebbero mossi per bloccare Skype con lo stesso metodo che già avevano adottato per porre restrizioni a WhatsApp, Telegram e Calling. La giustificazione addotta dai paesi è che non sarebbero più in grado di monitorare le chiamate Skype e la posizione dei chiamanti.

Restrizioni normative

In alcuni paesi, i servizi VoIP come Skype devono ottenere una licenza per operare. Ad esempio, negli Emirati Arabi Uniti ai servizi VoIP è necessaria la concessione di una licenza da parte dell’Autorità di Regolamentazione delle Telecomunicazioni locale. Attualmente, Skype non è disponibile nel paese perché non ha ottenuto la licenza idonea per operare.

Come aggirare i blocchi VoIP?

Connessione internet VPN

Se ti trovi a vivere o a viaggiare in un paese che normalmente limita o blocca i servizi VoIP come Skype, non farti prendere dal panico. Esiste il modo per aggirare queste restrizioni.  L’uso di un software VPN è probabilmente il metodo migliore per aggirare le restrizioni VoIP. Ti permette di connetterti a servizi e siti web bloccati, senza le severe restrizioni di banda o i problemi di latenza associati a Tor o ai siti di proxy.

Una VPN ti permette di connetterti a internet attraverso un server proxy, assegnandoti un indirizzo IP estero e aggirando le restrizioni dei servizi VoIP. La differenza principale rispetto ai normali servizi proxy è che una VPN cripta anche la tua connessione in modo efficace, evitando in un modo ulteriore la sorveglianza. La maggior parte delle VPN offre un piano a pagamento, essendo quindi in grado di fornire una velocità e un’affidabilità molto maggiori rispetto alle VPN gratuite e ai servizi proxy.

Oltre a una maggiore velocità, sicurezza e affidabilità, i servizi VPN a pagamento spesso offrono anche un servizio clienti di qualità. Il personale dedicato al supporto tecnico è solitamente disponibile per aiutarti a connetterti ai servizi con restrizioni attraverso la VPN. In altri termini puoi contattare il team di assistenza tecnica se hai problemi a far funzionare Skype.

Molte VPN offrono anche un servizio di “IP dedicato”, che ti permette di avere il tuo IP personalizzato anziché uno condiviso. I vantaggi di un IP dedicato includono la possibilità di accedere ai servizi di video streaming come Netflix, a conti bancari online e siti web di giochi online che bloccano abitualmente gli indirizzi IP condivisi. Se il tuo IP dovesse essere scoperto e bloccato, la tua VPN sarà rapidamente in grado di offrirtene uno nuovo.

Quali sono le VPN migliori per accedere a Skype?

Se vuoi iniziare a usare una VPN per accedere a Skype, dovrai assicurarti di scegliere il provider giusto. Qui sotto puoi trovare alcuni dei nostri consigli.

NordVPN

NordVPN propone un ottimo pacchetto a un prezzo competitivo. Rinomata per il suo servizio veloce e sicuro, ha un alto numero di server in tutto il mondo e offre molte opzioni per instradare il tuo traffico. Utilizzando gli Obfsproxy per evitare la Deep Packet Inspection e applicando una politica di non conservazione dei log, NordVPN ti permette di accedere a tutti i contenuti che desideri. Non dovrai preoccuparti che qualcuno ti controlli. Oltretutto, per l’ipotesi in cui tu non sia completamente soddisfatto del servizio o voglia provarlo prima di vincolarti, NordVPN offre una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni.

NordVPN
Promozione:
Solo 2,97 € al mese per un abbonamento di 2 anni
A partire da
€2.97
9.3
  • Eccellente protezione e vasta rete di server
  • App bella e piacevole
  • Non conservazione dei log
Visita NordVPN

GOOSE VPN

GOOSE VPN ti consente di sbloccare i contenuti con blocchi geografici di tutto il mondo. YouTube, Netlix, WhatsApp, Skype, siti web di notizie bloccati: tutto è accessibile in qualsiasi parte del mondo usando GOOSE VPN. GOOSE è semplice, veloce e conveniente. Rinomata per il suo servizio veloce e sicuro, la VPN ha un elevato numero di server a livello globale. Perciò ti offre diverse alternative per instradare il tuo traffico.

GOOSE VPN
A partire da
€2.75
7.4
  • Facile da usare su tutti i dispositivi
  • Connessione davvero rapida
  • Alcuni problemi con la rete di server
Visita GOOSE VPN

Paesi dove Skype è bloccato o soggetto a restrizioni

Abbiamo fatto del nostro meglio per raccogliere informazioni sui paesi in cui Skype è bloccato. Tieni presente che questo elenco cambia continuamente. Non è garantito che sia accurato al 100%.

Completamente bloccato

  • Guyana
  • Venezuela
  • Kuwait
  • Libia
  • Corea del Nord
  • Oman
  • Qatar
  • Emirati Arabi Uniti

Restrizioni del servizio

  • Belize – Skype è attualmente bloccato da Belize Telemedia Limited, l’unico servizio di telecomunicazioni del Belize, che offre un suo servizio di chiamate VoIP.
  • Brasile – Il più grande servizio di telecomunicazioni del Brasile, Brazil Telecom, blocca Skype ma permette le chiamate VoIP attraverso il proprio servizio.
  • Caraibi – LIME, il principale servizio di telecomunicazioni nei Caraibi, blocca l’utilizzo di Skype per i suoi clienti.
  • Cina – Tutti i servizi VoIP sono bloccati, ad eccezione di quelli forniti da China Unicom e China Telecom.
  • Cuba – Skype è disponibile a Cuba, ma le chiamate costano 1,15 dollari al minuto e l’estrema lentezza di internet ne limita l’utilizzo.
  • Egitto – Il governo egiziano interrompe o blocca tutti i servizi VoIP che non possono essere direttamente monitorati.
  • Iran – Skype sembra essere disponibile, ma la connettività è così scarsa che il servizio è praticamente inutilizzabile.
  • India – Il servizio di chiamate Skype all’interno dell’India verso cellulari e linee fisse non è più disponibile. In compenso le chiamate gratuite da Skype a Skype all’interno dell’India funzionano ancora.
  • Giordania – Tutti i servizi VoIP sono bloccati per motivi di sicurezza.
  • Myanmar – Skype e altri servizi VoIP sono disponibili solo in determinati orari e in specifiche regioni.
  • Pakistan – Le chiamate Skype, anche quelle da computer a computer, sono molto care, costando 0,14 dollari al minuto.
  • Panama – Impone una tassa del 12% su tutte le chiamate VoIP.
  • Siria – L’accesso a Skype è limitato e non è disponibile negli internet cafè.
  • Vietnam – L’accesso a Skype è limitato. In compenso alcuni internet cafè offrono un servizio proxy impostato per facilitare le chiamate Skype.
  • Venezuela – Gli interne provider locali bloccano l’accesso a Skype e ad altri servizi VoIP in aree specifiche, offrendo le proprie alternative.

Considerazioni conclusive

Un software VPN è la soluzione migliore per superare le restrizioni VoIP e accedere ai servizi come Skype. Le VPN rappresentano il miglior mix di velocità, utilità, affidabilità e sicurezza. Quindi, se sei in viaggio in un paese con restrizioni VoIP, o sei un utente locale che vuole solo poter chattare su Skype, abbonati a un servizio VPN. Questo ti permetterà di continuare a condividere le tue esperienze senza restrizioni. Oltretutto una VPN può aiutarti ad accedere a molte altre app e siti web bloccati, come ad esempio TikTok. Per aiutarti a scegliere i servizi VPN che fanno al caso tuo, abbiamo creato la lista dei migliori provider VPN in circolazione.

Accedere a Skype all'estero: domande frequenti

Hai domande su come aggirare il blocco di Skype quando viaggi? Dai un’occhiata alle nostre FAQ qui sotto, e clicca su una domanda per visualizzare la risposta!

La maggior parte dei blocchi e restrizioni del servizio VoIP sono implementati come forma di protezionismo da parte delle aziende di telecomunicazioni. La capacità di Skype di offrire chiamate voce e videochiamate gratuite in tutto il mondo incide in modo potenzialmente negativo sui profitti delle società di telecomunicazioni. Perciò esse bloccano l’uso di Skype e di piattaforme simili.

Skype e altri servizi VoIP sono anche bloccati da alcuni governi. Questi sostengono che l’indipendenza della piattaforma e la sua politica di “non tracciamento del telefono” rappresenterebbero un rischio per la sicurezza.

Per far funzionare di nuovo Skype, puoi usare una connessione VPN. Una volta che sarai connesso a un server in un altro paese, otterrai anche il livello di libertà presente in quel paese. Riceverai un indirizzo IP locale e da quel momento la tua posizione digitale sarà in quel paese. Connettendoti al server di un paese dove è ammesso l’uso di Skype, anche tu avrai accesso a questo servizio.

Ecco i paesi dove il traffico Skype è stato recentemente limitato o è completamente bloccato:

Completamente bloccato

  • Guyana
  • Venezuela
  • Kuwait
  • Libia
  • Corea del Nord
  • Oman
  • Qatar
  • Emirati Arabi Uniti

Restrizioni del servizio

  • Belize
  • Brasile
  • Caraibi
  • Cina
  • Cuba
  • Egitto
  • Iran
  • India
  • Giordania
  • Myanmar
  • Pakistan
  • Panama
  • Siria
  • Vietnam
  • Venezuela
Giornalista di tecnologia
Ronella è da sempre attenta a come possiamo rendere la nostra società digitale il più sicura possibile. Il grande sviluppo della tecnologia informatica ci pone sempre di fronte a nuovi problemi di sicurezza. Perciò Ronella desidera creare più consapevolezza sul tema della sicurezza informatica e sensibilizzare gli utenti su rischi e insidie della rete.