Virtual Router Windows Featured Image

Installazione di una VPN su un router virtuale in Windows

Ultima modifica: 25 Giugno 2020
Tempo di lettura: 9 minuti, 51 secondi
Clicca qui per una breve sintesi di questo articolo
Configurazione di una VPN su un router virtuale (Windows): Sintesi

Vuoi installare un router virtuale sul tuo computer Windows, ad esempio, per connettere la tua Smart TV a una VPN? Puoi farlo utilizzando un programma esterno come Virtual Router Plus, oppure tramite Prompt dei comandi. Ecco come procedere con la seconda opzione:

  1. Digita cmd nella barra di ricerca, clicca il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi ed esegui come amministratore.
  2. Digita netsh wlan set hostednetwork mode=allow ssid=XXXXX key=YYYY inserendo il nome della connessione al posto di XXXXX e la password prescelta al posto di YYYY.
  3. Avvia il router virtuale digitando netsh wlan start hostednetwork e premi invio.

Ora è il momento di abilitare la VPN. Una VPN che funziona molto bene con i router virtuali è ExpressVPN.

Vuoi sapere se il tuo computer supporta la configurazione di un router virtuale? Oppure cerchi ulteriori informazioni sulle potenzialità di un router virtuale? Leggi il nostro articolo completo qui sotto.

Molti dispositivi non hanno un software integrato per la configurazione di una connessione VPN (Virtual Private Network). Pensa alla tua Smart TV o ad Amazon Firestick, ad esempio. Se vuoi una VPN su questi dispositivi, dovrai adottare un metodo alternativo. Fortunatamente ne esistono diversi. Uno di questi è configurare una VPN su un router normale o su un router virtuale. In questo articolo scoprirai come configurare una VPN su un router virtuale in Windows.

Cos’è un router virtuale?

Router

Un router virtuale è un programma che si comporta come un router normale, permettendo al computer di funzionare da hotspot Wi-Fi. Configurare un router virtuale è un po’ come invertire la funzione del ricevitore Wi-Fi nel tuo PC. Nel senso che il computer non riceverà più segnali Wi-Fi, ma sarà in grado di trasmetterli. Purtroppo sono pochi i computer in grado di ricevere e trasmettere segnali Wi-Fi contemporaneamente. Ecco perché la maggior parte dei router virtuali è in grado di condividere sotanto una connessione internet che riceve via cavo. In sostanza, un router virtuale è un dispositivo che si connette a internet via cavo e poi trasmette tale connessione tramite Wi-Fi.

Al giorno d’oggi diversi dispositivi hanno la capacità di agire come router virtuali. Molte persone usano già la funzione Hotspot Personale su iPhone o “Hotspot Wi-Fi Portatile” sui telefoni Android. Il router virtuale in Windows funziona più o meno allo stesso modo: il computer Windows si trasforma in un trasmettitore Wi-Fi, che altri dispositivi possono utilizzare per accedere a internet.

Quali possibilità offre un router virtuale

Un router virtuale consente di condividere la connessione internet con altri dispositivi. Questa è un’opzione potenzialmente molto utile in assenza di internet wireless nelle immediate vicinanze. Ad esempio, se ti trovi in una stanza che offre solo la connessione internet via cavo, un router virtuale ti permetterà di condividere la connessione in modalità wireless con altri dispositivi.

Inoltre, molte persone utilizzano un router virtuale per motivi finanziari. La variante virtuale è gratuita se già disponi di un computer fisso o di un laptop. Un normale router può costarti parecchi soldi, il che significa che utilizzando un router virtuale puoi risparmiare. La differenza si nota appena quando usi un router virtuale, poiché è veloce come un normale router. L’unico inconveniente rispetto a un router normale è che dovrai configurare nuovamente il computer ogni volta che lo avvii.

Inoltre, è possibile proteggere un router virtuale con una VPN. In questo modo anche tutti i dispositivi connessi al router virtuale saranno protetti dalla VPN. Quindi, se vuoi proteggere tutti i dispositivi contemporaneamente, ti basterà utilizzare una VPN tramite un router virtuale.

Infine (e forse è la cosa più importante) alcuni tipi di dispositivi non supportano i software VPN. In altri termini non è possibile installare una VPN su questi dispositivi. Tra questi le Apple TV, le Smart TV e i Google Chromecast. Ma puoi comunque proteggerli con una VPN se fai in modo che si connettano a internet tramite un router virtuale — che opera  tramite un server VPN. Grazie a questo metodo, reindirizzerai internet di questi dispositivi attraverso la connessione VPN sicura del router.

VPN su router virtuale per Smart TV

Cosa devo fare per configurare un router virtuale con una VPN?

Ecco un elenco dell’occorrente per installare un router virtuale con connessione VPN sul tuo dispositivo Windows. Ti servirà quanto segue:

  • Computer Windows
  • Cavo di rete (e connettore Ethernet, se il tuo computer non ha una presa per inserire il cavo)
  • Abbonamento VPN (ad es. con ExpressVPN, NordVPN o Surfshark)
  • Software per router virtuale (scaricabile gratuitamente tramite il link nella guida passo a passo qui sotto)

Insomma, per utilizzare un router virtuale ti occorreranno un computer funzionante e un cavo per internet. In aggiunta dovrai avere un abbonamento VPN, per proteggere sia il computer in questione sia i dispositivi che si collegheranno al router virtuale.

Il mio computer Windows si può trasformare in un router virtuale?

Prima di iniziare questo processo, è importante che verifichi se il tuo computer supporta la trasmissione di segnali Wi-Fi. Puoi scoprirlo rapidamente seguendo questi passaggi:

  1. Premi contemporaneamente i tasti “Windows” e “S” della tastiera.
  2. Vedrai la barra di ricerca. Digita “cmd” per trovare il Prompt dei comandi e cliccalo.
  3. Nel Prompt dei comandi digita: “netsh wlan show drivers”. Premi invio e vedrai le configurazioni dei tuoi driver di rete.
  4. Assicurati che “Hosted network supported” sia seguito dalla parola “Yes“ come nell’immagine qui sotto.

Router virtuale possibile

Se vedi la parola “Yes”, il tuo computer è in grado di supportare un router virtuale. Invece se vedi la parola “No” purtroppo non sarai in grado di configurare un router virtuale sul tuo dispositivo.

Come configurare un router virtuale con una VPN su Windows

Hai tutto l’occorrente? Allora puoi iniziare. La configurazione di un router virtuale con una VPN su Windows si svolge in due fasi. La prima è configurare il router. La seconda è impostare la connessione VPN. Per una protezione completa, è importante seguire questo ordine. Altrimenti il tuo traffico internet potrebbe utilizzare una connessione non protetta.

Passaggio 1: configura il router virtuale

La configurazione di un router virtuale su Windows è abbastanza semplice e si può effettuare in un paio di minuti. Puoi stabilirla tramite un software gratuito o attivando il router manualmente. Ti spiegheremo come fare in entrambi i modi.

Configurazione di un router virtuale con Virtual Router Plus

Il modo più semplice per configurare un router virtuale è utilizzare un software gratuito. Noi utilizzeremo un programma chiamato Virtual Router Plus. Puoi eseguire il download cliccando su questo link. Installa semplicemente il programma e aprilo. Vedrai il seguente menu:

Virtual Router Plus Esempio

Nel campo “Network name (SSID)” inserisci il nome del router virtuale. Inventalo facendo in modo che tu e le persone intorno a te possiate riconoscere facilmente la rete. Dai libero sfogo alla tua creatività. Ad esempio, che ne dici di “Chance the Router” o “Lord Voldemodemodem”? Poi dovrai pensare a una password che le persone dovranno avere per connettersi al tuo router virtuale. Clicca sulla freccia nel campo “Shared connection” e seleziona l’opzione “Ethernet”. Infine, clicca su “Start Virtual Router Plus”. Il tuo router virtuale dovrebbe ora essere visibile quando controlli le reti disponibili da un altro dispositivo nelle vicinanze.

Configurazione del router virtuale tramite Prompt dei comandi

Forse non ti va di installare uno specifico software sul tuo computer Windows. Non preoccuparti, c’è un’altra opzione. Puoi configurare manualmente un router virtuale tramite Prompt dei comandi. Basta che segui questi passaggi:

Passaggio 1: Avvia il Prompt dei comandi digitando “cmd” nella barra di ricerca in basso a sinistra dello schermo. Clicca con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi ed esegui come amministratore.

Passaggio 2: Ora puoi inserire le impostazioni del tuo router virtuale. Digita il seguente comando. Fai attenzione a scrivere tutto correttamente senza dimenticare gli spazi.

netsh wlan set hostednetwork mode=allow ssid=XXXXX key=YYYYY

Dopo “ssid=” (al posto di XXXXX) dovrai inserire il nome della tua connessione, che potrai scegliere tu stesso. Il nome serve solo per rendere più facile agli altri trovare la tua rete. Dopo “key=” (al posto di YYYYYY) potrai inserire una password a tua scelta. Con questa password, le persone potranno accedere alla tua rete. Infine, premi invio.

Passaggio 3: Avvia il router virtuale inserendo il seguente comando:

netsh wlan start hostednetwork

Puoi disattivare il router virtuale con il seguente comando:

netsh wlan stop hostednetwork

Per una panoramica delle informazioni sulla tua rete, digita questo comando:

netsh wlan show hostednetwork

Ecco un esempio, per darti un’idea di come appare in concreto:

Configurazione Router Virtuale tramite Prompt dei comandi

Una volta attivato il router virtuale, verifica se funziona correttamente tentando di connetterti alla rete con un altro dispositivo. Assicurati di poter accedere a internet utilizzando il router virtuale. Se tutto funziona, procedi al passaggio successivo: configurare una VPN sul tuo router virtuale.

Ogni volta che arresti Windows sarà necessario che abiliti nuovamente il router virtuale.

Passaggio 2: configura una connessione VPN su Windows

Ora che il tuo router virtuale funziona, è il momento di impostare la VPN. Fortunatamente è molto facile e bastano pochi minuti. L’infografica qui sotto spiega il processo passo a passo.

Passaggi Installazione di una VPN su Desktop

Ecco alcune informazioni aggiuntive:

  1. In primo luogo, dovrai scegliere un provider VPN a cui abbonarti. Se dovesse servirti qualche consiglio su quale VPN scegliere, trovi delle buone opzioni qui. Scorri la pagina per vedere quali sono le VPN migliori da utilizzare con un router virtuale. Vai sul sito web del provider VPN prescelto e seleziona un abbonamento che soddisfi le tue esigenze.
  2. Scarica il software VPN dal sito web ufficiale del provider. Di solito, ti verrà data automaticamente la possibilità di farlo subito dopo la creazione del tuo account.
  3. Installa il software cliccando sul file di download e seguendo i passaggi.
  4. Accedi al software VPN con le credenziali dell’account create al punto 1.
  5. Se necessario, scegli il server VPN che desideri utilizzare dall’elenco delle opzioni fornite dalla VPN. Basta che clicchi sulla posizione di un server (ad es. USA) per selezionarlo.
  6. Attiva la VPN cliccando sul pulsante di accensione. In molti casi, sarai già connesso alla VPN in automatico quando scegli una posizione.

Test DNS Leak IP

Ora tutto il tuo traffico internet passerà attraverso il server VPN prescelto. Ciò significa che anche il traffico dei dispositivi connessi al router virtuale sarà protetto.

Comunque, è importante che verifichi se i tuoi dispositivi sono adeguatamente protetti. Puoi farlo andando su dnsleaktest.com con ciascuno dei dispositivi connessi al router virtuale. Qui clicca su “extended test”. Il sito web verificherà se la tua connessione manifesta perdite di DNS. Il test apparirà come nello screenshot a lato. Se non ci sono perdite, non vedrai il tuo indirizzo IP effettivo nell’elenco che apparirà al termine del test.

Applicazioni VPN idonee

Non tutte le app VPN funzionano immediatamente in combinazione con un router virtuale. Nel caso di alcune VPN, occorre prima modificare il protocollo o le impostazioni di connessione. Per poter funzionare con un router virtuale, un’app VPN deve supportare il protocollo OpenVPN. Esistono diversi provider VPN in grado di funzionare senza problemi su un router virtuale. Ma nel nostro caso la VPN che ha sempre dimostrato di funzionare è ExpressVPN. È super veloce, ha diversi server e offre molte opzioni extra. Funziona perfettamente anche su un router virtuale, perché utilizza OpenVPN per impostazione predefinita.

ExpressVPN
La nostra scelta
La nostra scelta
Promozione:
3 mesi gratis con un abbonamento di un anno
9.5
  • VPN super veloce e semplice
  • Perfetta per navigazione anonima, download e streaming
  • 3000+ server in 94 paesi
Visita ExpressVPN

Un’altra opzione è NordVPN. Si tratta di una delle maggiori VPN al mondo e funziona anche sui router virtuali. NordVPN offre migliaia di server, quindi avrai sempre un’ampia scelta quanto alle posizioni dei server. È anche un’opzione leggermente più economica rispetto a ExpressVPN.

NordVPN
Promozione:
Solo 3,30 € al mese per un abbonamento di 2 anni
9.1
  • Eccellente protezione e vasta rete di server
  • App bella e piacevole
  • Non conservazione dei log
Visita NordVPN

Se vuoi scegliere tra più opzioni, dai un’occhiata alla nostra panoramica con i migliori provider VPN del momento. Tutti funzionano anche con un router virtuale.

Se utilizzi una VPN diversa, questa potrebbe non funzionare immediatamente a causa delle impostazioni di connessione. Ora ti spiegheremo come modificare le impostazioni in modo che la tua VPN inizi a funzionare:

Passaggio 1: Vai alle impostazioni di Windows e clicca su “Rete e Internet”:

Impostazioni Windows Rete e Internet

Passaggio 2:  Clicca su “Modifica impostazioni scheda”:

Schermata modifica impostazioni di rete

Passaggio 3: Clicca con il tasto destro del mouse sulla connessione che indica “TAP-Windows Adapter”:

Proprietà TAP-Windows Adapter

Passaggio 4: Clicca su “Proprietà” e poi apri la scheda “Condivisione” in alto. Apparirà il seguente menu:

Proprietà Connessione Router virtuale

Passaggio 5: Spunta le caselle in corrispondenza di entrambe le opzioni. Sotto l’opzione “Connessione rete domestica” scegli il tuo router virtuale all’interno del menu a tendina. Infine, conferma queste impostazioni cliccando su “OK”.

Ora hai impostato correttamente la connessione VPN in combinazione con un router virtuale! Goditi la navigazione nel web e lo streaming di contenuti in modo sicuro con tutti i tuoi dispositivi.

Conclusione

In questo articolo abbiamo parlato approfonditamente dei router virtuali e di come configurarli su Windows. Per proteggere la tua connessione a internet, è importante che utilizzi un router virtuale in combinazione con una VPN. Infatti l’attivazione di una connessione VPN garantisce che tutti i dispositivi connessi al router virtuale siano online in modo sicuro, anonimo e gratuito. Ma tieni presente che non tutte le VPN funzioneranno istantaneamente sul tuo router virtuale. Prima potrà essere necessario modificare alcune impostazioni.

Configurare una VPN su un router virtuale (Windows) – FAQ

Hai domande riguardo l’installazione di una VPN su un router virtuale in Windows? Dai un rapido sguardo alle domande frequenti qui sotto e clicca su una domanda per vedere la risposta.

Un router virtuale funziona come un hotspot Wi-Fi. Quando lo usi sul tuo laptop o computer, è in grado di inviare segnali Wi-Fi, anziché limitarsi a riceverli. In questo modo altri dispositivi, come il tuo smartphone o il tuo Amazon Firestick, possono utilizzare la connessione internet (sicura) del tuo computer.

Puoi configurare un router virtuale su Windows in due modi diversi. La prima opzione è utilizzare un software esterno per impostare la connessione. L’altra opzione è creare manualmente un router virtuale tramite Prompt dei comandi. Leggi come fare passo dopo passo in questo articolo.

Sì, puoi proteggere il router virtuale o l’hotspot del tuo computer con una VPN proprio come faresti per la tua “normale” connessione internet. A tal fine, abilita una VPN sul dispositivo che funge da router virtuale o da hotspot. Così anche ogni dispositivo collegato a quel router sarà protetto.

Una VPN che funziona perfettamente in quasi tutti i casi è ExpressVPN. Non dovrai impostare manualmente la VPN e i suoi protocolli se vuoi utilizzarla con il tuo router virtuale. Sarà pronta a partire non appena la accenderai. Non si verificherà alcun ritardo, perché ExpressVPN è una delle VPN più veloci in circolazione.

Utilizzando una VPN su un router virtuale, tutti i dispositivi collegati al router sono automaticamente protetti dalla VPN. In questo modo, non dovrai installare il software VPN su ogni dispositivo. Tra l’altro potrai proteggere più dispositivi rispetto al numero consentito dal tuo abbonamento. Infine sarai in grado di utilizzare la VPN sulla tua Smart TV o su Google Chromecast, il che ti offrirà possibilità di streaming maggiori.

Analista della sicurezza informatica
David è analista della sicurezza informatica e uno dei fondatori di VPNOverview.com. Interessato al tema dell’identità digitale, con particolare attenzione al diritto alla privacy e alla protezione dei dati personali.

Altri articoli della ‘Configurare una VPN’ sezione

Commenti
Invia un commento
Invia un commento