Recensione di AVG: un antivirus che vale la spesa?

Recensione di AVG

AVG è un programma antivirus di AVG Technologies, un provider ceco che nel 2016 è stato acquisito da un’altra azienda dello stesso paese: AVAST Software. Questa offre anche un suo programma antivirus: Avast Antivirus. AVG è diventato famoso perché veniva offerto come antivirus gratuito nel Centro Sicurezza di Windows Vista. Di conseguenza il programma è entrato a far parte della vita di molte persone. Ma come si comporta oggi AVG rispetto a provider antivirus del calibro di Kaspersky, Avira o Bitdefender?

Pacchetti e prezzi

AVG è a disposizione degli utenti in una versione gratuita chiamata AVG Antivirus FREE. Un’altra opzione è AVG Internet Security, che include la maggior parte delle classiche funzionalità degli antivirus. In aggiunta c’è AVG Ultimate che, come suggerisce il nome, è il pacchetto più completo; i suoi extra però consistono più in strumenti utili per pulire il computer e simili, che in funzioni per la sicurezza.

Prima ancora di entrare nei dettagli, ti forniamo una panoramica delle caratteristiche delle tre versioni nella tabella sottostante. Per ogni versione indichiamo le funzionalità extra che la versione precedente non include.

AVG AntiVirus FREE
(Funzioni base)
AVG Internet Security
(Funzioni extra)
AVG Ultimate
(Funzioni extra)
Protezione antimalware in tempo realeFirewall potenziatoPulizia PC
Firewall di baseLivello aggiuntivo di protezione anti-ransomwareStartup optimizer
Scansione antivirusCrittografia delle cartelle per combattere lo snoopingAVG SecureVPN
Protezione della webcam contro l’accesso di terze partiOttimizzazione batteria
Protezione per evitare che le app non sicure prendano il controllo del sistemaFunzionalità antifurto
Filtri antispam e anti-phishing
Protezione da siti web falsi (previene perdite DNS)

I pacchetti offerti da AVG (vedi più avanti) includono una versione gratuita, e le versioni a pagamento AVG Internet Security e AVG Ultimate. Quest’ultima include un PC Cleaner e una VPN. Poiché queste ultime due funzionalità non sono standard nei pacchetti antivirus, abbiamo scelto di recensire AVG Internet Security e non AVG Ultimate. Oltretutto per quanto riguarda le VPN, suggeriamo sempre fornitori specializzati come ExpressVPN o CyberGhost.

C’è una funzionalità che alcuni antivirus hanno, ma AVG no. Si tratta dello scanner delle vulnerabilità, che permette di riconoscere i punti deboli del sistema. Questa caratteristica è utile in quanto fornisce una protezione extra contro gli hacker. Essere in grado di identificare da soli dove si trovano le vulnerabilità è un valore aggiunto.

Un anno di abbonamento con AVG Internet Security costa 54,99 €. Se hai bisogno di proteggere più dispositivi allo stesso tempo, è presente un’opzione per un massimo di 10 dispositivi al costo di 89,99 € l’anno. Non esiste un abbonamento per meno dispositivi, ma naturalmente non è necessario utilizzarli tutti e dieci.

Puoi verificare nella tabella sottostante i servizi contenuti in ogni offerta e i relativi prezzi:

AVG prezzi

Nota: Per ragioni di marketing, AVG sembra applicare un prezzo diverso se effettui l’aggiornamento a partire dal software gratuito, rispetto all’acquisto diretto dell’offerta dal sito web. Nei periodi in cui sono attive le promozioni, i prezzi possono essere significativamente più bassi, come si può vedere nell’immagine sopra.

Vuoi abbonarti subito a uno dei pacchetti di AVG? Clicca sul pulsante qui sotto per visitare il sito web.

Visita AVG

Sicurezza: qualità delle funzioni antimalware e antivirus

VPNOverview utilizza un indice di qualità per valutare le funzioni di sicurezza dei programmi antivirus. L’indice si basa sulle medie dei risultati delle ricerche di AV-Comparatives, un’agenzia indipendente che si occupa di testare i software antivirus.

I nostri calcoli mostrano che AVG ottiene un punteggio superiore alla media quando si tratta di bloccare il malware. Solo lo 0,3% degli attacchi utilizzati nei test è riuscito a bypassare la protezione, di fronte a una media dello 0,5% per i fornitori testati.

Tuttavia, sono stati notati 8 falsi positivi, file innocui ma identificati come dannosi da AVG. Questo valore è appena sotto la media dello 8,3. Unendo il buon punteggio a livello di blocco malware con un numero medio di falsi positivi, AVG ottiene un punteggio complessivo di sicurezza di 9,0.

Versione gratuita

Il punteggio di AV-Comparatives è lo stesso per le funzionalità di sicurezza della versione gratuita e di quella a pagamento. La differenza tra le due versioni consiste nella maggiore protezione fornita dalla versione a pagamento contro i falsi siti web, e nelle funzionalità di sicurezza extra che offre. Nel caso del ransomware, per esempio, un file maligno dovrebbe superare un ostacolo in più per avere accesso ai tuoi file.

Privacy

Alla fine del 2019 è stato reso noto che una filiale di Avast aveva venduto milioni di dati degli utenti a terzi. La filiale da allora è stata chiusa. Avast ha ripetutamente promesso che non avrebbe più raccolto dati non essenziali e che non avrebbe più venduto i dati a terzi.

Non siamo pienamente convinti dalle loro scuse e dalla promessa di migliorare in futuro. Dopo tutto, cosa impedirebbe all’azienda ceca di ricadere nello stesso errore per poi scusarsi, magari tra cinque anni, per aver violato nuovamente la privacy delle persone? Non possiamo dare per scontato che ciò accada di nuovo. Ma è senza dubbio un fattore che ha inciso molto sulla nostra valutazione finale. Il punteggio per la privacy policy di AVG è quindi sfortunatamente un 3, anche perché lo scandalo apparso sui media è molto recente.

Facilità d’uso

AVG è disponibile in inglese e in altre 23 lingue. È compatibile con i sistemi operativi Windows, MacOS, Android, e iOS.

Sito web e software

Il sito web di AVG è molto semplice da navigare. Appena entri, trovi un pulsante per scaricare il programma antivirus gratuito. È un po’ più complicato trovare le versioni a pagamento, accessibili tramite il menu nell’angolo in alto a destra dello schermo. Sembra quindi che, almeno inizialmente, AVG preferisca offrire agli utenti la sua versione gratuita.

Homepage sito web AVG

Dopo che hai scaricato il file di installazione, il processo da seguire è intuitivo. Scarichi il file di installazione da www.avg.com, clicchi sul file di installazione e l’installazione si completa in modo automatico. Se hai installato la versione gratuita, puoi passare alla versione a pagamento in un solo clic.

Una volta installato, il software è facile da usare. Le funzioni del programma sono accessibili dalla schermata iniziale, pensata come una specie di pannello di controllo. Da qui puoi eseguire le scansioni e cliccare sui vari componenti di AVG, tra cui la protezione web ed email.

La versione gratuita, a causa di alcune scelte commerciali, può risultare fastidiosa. Per esempio, appaiono spesso messaggi per avvisarti di possibili rischi sul tuo computer. E cliccando sul’avviso ti appare un pop-up da cui puoi scaricare la versione a pagamento:

AVG Upgrade Choose Your Subscription

Questo probabilmente è il motivo per cui i prodotti AVG a pagamento non sono mostrati in maniera diretta sul sito web. Mentre utilizzi la versione gratuita, ti viene riproposta continuamente la possibilità di passare al servizio a pagamento.

Funzionalità di base

La versione gratuita di AVG ti offre una protezione in tempo reale per il PC contro il malware, assieme alla possibilità di eseguire scansioni manuali. È incluso anche un firewall per il tuo browser e per la tua connessione internet. La pagina iniziale della versione gratuita si presenta in questo modo:

Pagina iniziale AVG Free

Grande libertà per gli utenti

Come puoi vedere dalle sezioni disabilitate nell’immagine qui sopra, la versione a pagamento offre più protezione contro il ransomware e un firewall potenziato per le reti wireless. In aggiunta include una funzionalità per proteggerti dalle app che prendono il controllo della fotocamera e/o del microfono.

È incluso anche un blocco antispam e anti-phishing, oltre alla protezione contro l’hijacking DNS. Questa ti protegge dal rischio di cadere vittima dei siti web falsi mentre fai acquisti online. Ecco un’immagine della pagina iniziale della versione a pagamento:

Pagina iniziale di AVG nella versione a pagamento

Anti-ransomware

Il servizio anti-ransomware di AVG funziona schermando individualmente le cartelle dagli attacchi esterni. La comodità di questa funzione è una protezione attivata automaticamente su tutte le cartelle, nessuna esclusa. Al tempo stesso puoi scegliere se una cartella deve essere protetta o meno. Quindi ti resta la possibilità di gestire le cartelle in maniera autonoma; in caso contrario la funzione avrebbe oltrepassato il suo obiettivo, limitando la tua libertà.

Anti-snooping

Oltre a impedire ai ransomware di accedere alle tue cartelle, AVG presenta anche una funzione anti-snooping, che protegge i tuoi dati riservati da eventuali curiosi. Viene prevista anche la possibilità di concedere ad applicazioni specifiche l’accesso a determinati file. Con questa funzione potrai scegliere quali programmi possono o non possono apportare modifiche ai tuoi file. Per esempio, se desideri aprire documenti personali con le sole applicazioni di Office, è possibile specificarlo. Verrà automaticamente negato l’accesso ai file a tutte le altre applicazioni.

Assistenza clienti

In generale, il servizio di assistenza clienti di AVG è abbastanza facile da contattare. Tuttavia, questa facilità dipende dal fatto di possedere o meno un abbonamento. È anche necessario inserire diversi dettagli prima di essere reindirizzati alla chat, un passaggio non particolarmente customer-friendly. Una volta che entri nella chat, ottieni le risposte di cui hai bisogno in pochi minuti.

Con questa combinazione tra buon servizio e alcuni fastidi, il nostro voto ad AVG per l’assistenza ai clienti è di 6,5.

Giudizio finale sulla facilità d’uso

Sotto il profilo dell’usabilità, AVG è un prodotto con due lati antitetici. Da una parte tutte le sue funzioni sono facili da trovare e da utilizzare; grazie al design il software risulta visivamente gradevole, e l’assistenza clienti offre un servizio soddisfacente. D’altra parte, i pop-up e i messaggi commerciali possono essere un po’ fastidiosi. Ecco perché assegniamo ad AVG un discreto 7.0 per la facilità di utilizzo.

Velocità e carico di sistema

Nella versione gratuita, una scansione rapida richiede meno di un minuto. Nel nostro personale test, una scansione completa ha richiesto 11 minuti e 40 secondi. Tuttavia, la velocità di una scansione completa dipende sempre dalla quantità di dati presenti sul disco rigido. Come normale, a un maggior numero di file presenti sul tuo computer, corrisponderà una scansione più lunga. Un aspetto negativo è l’assenza di una barra di progresso della scansione, una caratteristica spesso presente in altri antivirus.

Oltre alla sicurezza, è ovviamente importante anche l’esperienza dell’utente. Abbiamo già valutato la facilità d’utilizzo del software, ma anche la quantità di risorse del PC utilizzate dal software è un fattore importante. Sarebbe molto fastidioso se l’antivirus rallentasse il tuo computer al punto da renderlo inutilizzabile.

Quando AVG è in esecuzione solo in background, il software assorbe pochissime risorse di sistema. L’utilizzo del processore è intorno allo 0%, e anche il disco rigido viaggia sugli stessi valori. L’utilizzo massimo della RAM è di circa 180 MB: un dato ragionevole. Perciò, quando AVG è inattivo (uso passivo), la sua presenza in background quasi non si nota.

Durante la scansione invece, l’utilizzo del processore sale circa al 10% con alcuni picchi fino al 14%. L’uso della RAM rimane più o meno lo stesso, mentre quello del disco va alle stelle. Tutto ciò rientra nella normalità poiché ogni file presente sul disco rigido viene analizzato alla ricerca di virus.

Riassumendo, AVG presenta tempi di scansione eccellenti e problemi minimi quando funziona in background. Però non è completamente chiaro cosa venga scansionato. Perciò assegniamo ad AVG un voto di 8 punti per velocità e rendimento.

Differenze e similitudini nelle prestazioni tra le differenti versioni

L’utilizzo delle risorse del PC risulta leggermente più alto nella versione a pagamento rispetto a quella gratuita. Un dato logico, considerato che nella versione a pagamento vengono eseguite in background alcune funzioni aggiuntive. Invece i tempi di scansione della versione gratuita e a pagamento di AVG sono equiparabili.

Software e facilità d’uso nella versione gratuita e a pagamento sostanzialmente si equivalgono. L’unica differenza consiste nel fatto che alcune funzioni non sono disponibili nella versione gratuita, e per averle è necessario pagare. In definitiva, la differenza tra la versione gratuita e quella a pagamento non è così grande. Persino i pop-up che invitano all’upgrade sono presenti anche nella versione a pagamento, data la presenza di varie funzionalità aggiuntive che è possibile acquistare.

Valutazione complessiva

AVG presenta un certo numero di chiari vantaggi, e allo stesso tempo alcuni svantaggi. Consulta la tabella sottostante per un riepilogo:

VantaggiSvantaggi
Il pacchetto completo di AVG offre una protezione di ottimo livello e un’ampia gamma di serviziLa costante presenza di pop-up può essere fastidiosa
Anche la versione gratuita offre un ottimo livello di protezioneAVG ha venduto dati degli utenti a terze parti
Il software di AVG è realmente semplice da utilizzareOttenere assistenza può essere complicato

Per la nostra valutazione complessiva, abbiamo combinato i punteggi per la sicurezza (ponderazione 0,5), velocità e carico di sistema (ponderazione 0,2), privacy (ponderazione 0,1), facilità di utilizzo (ponderazione 0,1) e assistenza clienti (ponderazione 0,1). Se il punteggio relativo alla privacy di Avast e AVG fosse stato migliore, il risultato finale avrebbe superato gli 8 punti. Nonostante ciò, AVG ottiene un rispettabile 7,8. Ecco il riepilogo dei punteggi:

  • Sicurezza: 9
  • Velocità e carico di sistema: 8
  • Privacy: 3
  • Facilità d’uso: 7
  • Assistenza clienti: 6,5
  • Risultato finale: 7,8

Sei rimasto impressionato dalle caratteristiche e dalla qualità di AVG e vorresti sottoscrivere subito un abbonamento? Clicca sul pulsante qui sotto per andare sul sito web di AVG.

Visita AVG
AVG Antivirus – Domande Frequenti

Hai una domanda alla quale vorresti una risposta chiara e rapida? Controlla le FAQ qui sotto e il tuo dubbio potrebbe essere immediatamente risolto.

AVG è disponibile in tre diversi pacchetti: AVG Anti-Virus FREE, AVG Internet Security a 89,99 € l’anno e AVG Ultimate a 119,99 € l’anno.

Nota: per ragioni di marketing e per incoraggiare l’upgrade, AVG sembra applicare prezzi diversi rispetto a quelli disponibili sul sito web in caso di aggiornamento a partire dalla versione gratuita. Sono spesso presenti sconti se acquisti per la prima volta, validi solo per il primo anno, come puoi vedere nella screenshot di questo articolo.

Con Windows 10, AVG può essere rimosso seguendo questa procedura:

  1. Clicca con il pulsante destro del mouse sul bottone “Start” di Windows nell’angolo in basso a sinistra dello schermo e si aprirà il menu di scelta rapida
  2. Seleziona “App e funzionalità”
  3. La schermata “App e funzionalità” viene aperta
  4. Seleziona AVG Antivirus FREE o AVG Internet Security o AVG Ultimate
  5. Clicca con il pulsante destro del mouse su “Disinstalla”

Con Mac, AVG può essere rimosso seguendo questi passaggi:

  1. Apri AVG
  2. Dalla barra menu nella parte superiore dello schermo, clicca su AVG Antivirus o AVG Internet Security
  3. Clicca “Disinstalla AVG Antivirus” o “Disinstalla AVG Internet Security”
  4. Clicca “Disinstalla”
  5. Inserisci i dettagli del tuo account
  6. AVG è stato rimosso

Sì, AVG Antivirus FREE è la versione gratuita offerta dal provider. Il pacchetto fornisce una protezione di base contro virus e malware. È anche possibile passare alla versione a pagamento AVG Internet Security.

Giornalista di tecnologia
Nathan è un giornalista di formazione internazionale interessato alla prevenzione della criminalità informatica, specialmente nei confronti dei gruppi vulnerabili. Per VPNOverview.com conduce ricerche in materia di sicurezza informatica, censura di internet e privacy online.