Come navigare in internet in modo anonimo

Come navigare in internet in modo anonimo

Ultima modifica: 5 Settembre 2019
Tempo di lettura: 12 minuti, 34 secondi

Molte delle tue attività online non sono così private come pensi. Di questi tempi, un’infinità di soggetti cerca di seguire il nostro comportamento in rete il più da vicino possibile. I nostri internet provider, gli amministratori di rete, i browser, i motori di ricerca, le app che abbiamo installato, le piattaforme di social media, le autorità governative, gli hacker e persino i siti web che visitiamo: tutti in qualche misura sanno cosa facciamo online. Se vuoi evitare che il tuo partner scopra lo speciale regalo che hai ordinato per il suo compleanno, basta che attivi la modalità di navigazione in incognito. Ma se desideri che nessuno sia a conoscenza delle tue attività online, la semplice navigazione in incognito non è una soluzione adeguata.

Vuoi restare anonimo durante la navigazione, lo streaming e i download? Esistono alcune opzioni per proteggere la tua privacy online. In questo articolo ti illustreremo alcuni metodi e suggerimenti che potrai utilizzare per restare anonimo online. Ti sveleremo ciò che riguarda l’efficacia di VPN, server proxy e Tor: tutti strumenti che ti aiutano a evitare di essere intercettato.

Suggerimento 1: navigazione sicura e anonima con una VPN

VPN shield

Utilizzare una VPN (Virtual Private Network) è una soluzione per navigare in internet in modo anonimo. Quando sei collegato a un server VPN, la tua connessione è sicura. Attraverso speciali protocolli, il software assicura che tutto il tuo traffico online sia criptato, in modo che tali dati non siano più leggibili da altri.

Inoltre, il tuo indirizzo IP rimane nascosto perché assumi automaticamente l’IP del server VPN che stai usando. L’indirizzo IP è il numero di identificazione della tua connessione internet e può rivelare la tua posizione e, in ultima analisi, la tua identità. La rete VPN nasconde il tuo indirizzo IP dietro a uno dei propri. Di conseguenza, i siti web che visiti non riescono a vedere il tuo vero indirizzo IP né a identificarti.

Molti provider VPN non registrano le tue attività mentre usi i loro servizi. Il prodotto che offrono è la navigazione anonima. Tali provider garantiscono ai propri utenti l’anonimato con connessioni VPN totalmente sicure.

 

tunnel VPN crittografato

La combinazione tra IP nascosto e connessione sicura garantisce agli utenti VPN l’impossibilità di monitorare la loro condotta online. Ma non tutti i provider VPN sono ugualmente rigorosi su questo punto. Se vuoi anonimizzare la tua connessione internet, è importante che cerchi un provider VPN affidabile e di buona qualità con una policy di “zero log”. Una policy di questo tipo assicura che il provider VPN non registri alcuna delle tue attività online. In questo modo, nemmeno le autorità potranno ottenere il rilascio di informazioni dal provider, semplicemente perché non esisteranno informazioni che possano essere rilasciate. Il più delle volte, è consigliabile optare per una VPN premium, poiché i dati privati non sono sempre al sicuro nelle mani di un provider VPN gratuito.

ExpressVPN: un colosso affidabile

Un provider VPN affidabile è ExpressVPN. ExpressVPN ha un gran numero di server in tutto il mondo e offre solide opzioni di sicurezza. Abbonandoti ai suoi servizi, ottieni l’accesso a un software che protegge tutti i tuoi dispositivi e funziona su Windows, Mac, Android e iOS. Con un solo abbonamento puoi connetterti a internet simultaneamente con un massimo di 5 dispositivi. ExpressVPN è particolarmente adatto a coloro che desiderano navigazione, streaming e download in forma totalmente anonima.

ExpressVPN è molto facile da usare. Dopo aver sottoscritto un abbonamento, puoi installare l’app e connetterti a un server VPN sicuro in pochi clic. L’app funziona in background sul dispositivo, mentre tu puoi navigare e vedere programmi in streaming normalmente, ma in modo sicuro e anonimo. Se vuoi saperne di più su questo provider, leggi la nostra recensione completa di ExpressVPN.

ExpressVPN
La nostra scelta
La nostra scelta
Promozione:
3 mesi gratis con un abbonamento di un anno
9.5
  • VPN super veloce e semplice
  • Perfetto per la navigazione anonima, il download e lo streaming
  • 3000+ server in 94 paesi
Visita ExpressVPN

CyberGhost: una VPN di facile utilizzo

Un’altra VPN ad alte prestazioni è CyberGhost. CyberGhost è un provider VPN di facile utilizzo che consente di navigare in modo anonimo. Dispone di un gran numero di server in tutto il mondo, il che ti renderà estremamente semplice trovare un server adatto alle tue esigenze. I suoi server ti garantiscono di poter navigare in internet senza alcuna restrizione.  Con CyberGhost puoi anche utilizzare Netflix e scaricare liberamente i torrent. L’app di CyberGhost è molto facile da usare e se hai problemi a gestirla, CyberGhost ha anche un ottimo team di assistenza clienti che ti aiuterà.

Se c’è un’alternativa HTTPS del sito HTTP che stai per visitare, CyberGhost si assicurerà che tu venga automaticamente reindirizzato alla versione sicura del sito. Così potrai sempre navigare in modo anonimo e sicuro. Leggi la nostra recensione dettagliata di CyberGhost per maggiori informazioni su questa VPN.

CyberGhost
Promozione:
3 anni di abbonamento: €2.45
9.3
  • Estrema facilità d’uso
  • Alta qualità a un prezzo basso
  • Possibili sia torrent che Netflix
Visita CyberGhost

Suggerimento 2: utilizza il browser giusto

Meglio iniziare dagli elementi di base e assicurarti che questi ti aiutino a proteggere il tuo anonimato. Ma a tal fine quale browser è il migliore da usare? I vari browser popolari hanno modi molto diversi di gestire la privacy degli utenti. Offrono anche livelli di sicurezza diversi. In questa sezione, illustreremo alcuni browser molto conosciuti.

Evita Internet Explorer e Edge di Microsoft

Microsoft Edge Logo

Per la sicurezza e la privacy online, ti consigliamo di non utilizzare i browser di Microsoft (Internet Explorer e Edge). Internet Explorer non viene più aggiornato, il che rende questo browser estremamente vulnerabile ed espone i suoi utenti a più rischi, incluse varie forme di criminalità informatica. Microsoft Edge è il successore ufficiale di Internet Explorer e riceve aggiornamenti di sicurezza. Tuttavia, i livelli di privacy di questo browser non sono elevati. A differenza di altri browser, non offre alcuna protezione dal tracking. Questa e altre carenze di Microsoft in fatto di privacy ci portano a consigliarti di evitare Internet Explorer e Edge se vuoi proteggere efficacemente la tua privacy.

Google Chrome: non affidarti a Google per la privacy

Google Chrome Logo

Il browser Chrome supporta diversi strumenti per il blocco dei pop-up e altre estensioni per la privacy. Però Chrome è di proprietà di Google, il che non è un fatto positivo per la tua privacy. Google trae profitto dall’acquisizione del maggior numero possibile di dati degli utenti. Li utilizza per mostrare inserzioni pubblicitarie personalizzate e per migliorare il proprio motore di ricerca. Molti criticano Google per il modo in cui gestisce la privacy degli utenti. Ad esempio, ci si è chiesti perché gli utenti di Chrome siano spesso connessi automaticamente al loro account Google o Gmail. In questo modo, Google può tracciare tutte le attività di navigazione e collegarle all’utente. Queste informazioni vengono quindi sincronizzate su tutti i dispositivi dell’utente. Utilizzi uno smartphone Android con applicazioni come Google Maps? Allora Google sa immediatamente ancora di più su di te. Se tieni alla tua privacy, il browser Chrome non è la scelta migliore.

Safari di Apple svolge bene la sua funzione

Apple Safari Logo

Ultimamente, il browser di Apple Safari offre prestazioni davvero buone in fatto di privacy. Nel browser sono state introdotte nuove funzionalità che bloccano l’acquisizione dell’impronta digitale, il che rende molto più difficile ai terzi controllarti online. Dispone anche della funzione “Intelligent Tracking Prevention”, che dopo 7 giorni elimina automaticamente i cookie di tracking inseriti dai siti web nel browser Safari. Grazie a tale sistema, i siti web sono in grado di tracciare i visitatori per un periodo di tempo molto più breve. A parte ciò, Safari offre alcune utili estensioni che migliorano la tua privacy online. Torneremo su questo punto più avanti.

Mozilla Firefox: il browser migliore e più conosciuto per la privacy

Firefox Logo

Se vuoi il nostro parere, Mozilla Firefox è il miglior browser “normale” per gli utenti che tengono alla loro privacy. Per iniziare, Firefox ha diverse funzionalità per la sicurezza, come la protezione contro il phishing e il malware. Inoltre gli utenti Firefox ricevono automaticamente un avviso ogni volta che un sito web tenta di installare componenti aggiuntivi. Per quanto riguarda la privacy, Firefox è una scelta molto sicura, anche perché offre utili estensioni che proteggono gli utenti da ogni tipo di tracking e violazione della privacy. Tali add-on sono, il più delle volte, specifici per Firefox.

Diversamente dalla maggior parte dei browser, Firefox è open source. Questo significa che chiunque può controllare il codice che costituisce il software di Firefox. A causa di questa trasparenza, Mozilla non sarebbe in grado di incorporare funzioni di tracking neanche volendo. Qualcuno se ne accorgerebbe e ne farebbe un caso mediatico, il che nuocerebbe terribilmente alla reputazione del browser.

Tor The Onion Router Logo

Se vuoi davvero navigare in modo anonimo, il browser Tor potrebbe essere un’opzione interessante. Tor, acronimo di “the onion router” (letteralmente, il router “a cipolla”) è una rete online per comunicazioni criptate e anonime. Tor funziona in modo più o meno simile ad altri browser come Firefox, Safari e Chrome. Tuttavia, a differenza degli altri browser, permette di navigare in modo completamente anonimo. Ha una rete con migliaia di server in tutto il mondo. Tutto il suo traffico dati viene frammentato, criptato e inviato su server diversi prima di giungere a destinazione. Questo processo richiede tempo e quindi il browser Tor può essere piuttosto lento. Ma per quanto sia lento, fa in modo che nessuno possa vedere le tue attività online.

Girl retrieving an internet file through Tor Nodes

Una cosa importante da notare è che Tor cripta solo una parte delle tue attività online. Esclusivamente il traffico internet che passa attraverso il browser è protetto. Servizi come Skype e WhatsApp accedono a internet senza l’uso di un browser. In questi casi Tor non può offrire protezione.

Un altro aspetto degno di nota è che Tor fornisce agli utenti l’accesso al dark web. La navigazione nel dark web dovrebbe avvenire con grande cautela. Questa “parte oscura” di internet non è regolamentata, il che significa che comporta notevoli rischi per la sicurezza. Ad esempio, qui è molto facile imbattersi nei malware. Pertanto, per la maggior parte di noi, utilizzare una VPN insieme al browser Firefox è un’alternativa più semplice, migliore e più sicura.

Suggerimento 3: navigazione anonima con un proxy

Anche l’uso di un server proxy garantisce un certo anonimato online. Quando usi un proxy, trasmetti una richiesta di informazioni a quel server proxy, che a sua volta la invia al sito web appropriato. Il sito web potrà vedere solo l’indirizzo IP del server proxy e non il tuo. Ma un proxy non ha lo stesso livello di crittografia di una VPN. I siti web che visiti non potranno vedere direttamente chi sei, tuttavia il tuo indirizzo IP e il traffico online resteranno molto più facili da svelare di quanto non accadrebbe con l’uso di una VPN. Altri soggetti saranno comunque in grado di vedere le tue attività. L’unico fattore a impedire loro di conoscere la tua identità sarà l’IP del proxy. Tutto questo perché i proxy non proteggono la tua connessione.

Person connecting to the internet through a Proxy Server

I server proxy sono generalmente considerati alternative più semplici e gratuite alle VPN. Possono soddisfare le tue esigenze, ma tieni presente che non hanno gli stessi standard di sicurezza di una VPN.

Suggerimento 4: utilizza un motore di ricerca anonimo

DuckDuckGo

Esiste anche la possibilità di utilizzare un motore di ricerca anonimo. DuckDuckGo è probabilmente il motore di ricerca anonimo più conosciuto. I motori di ricerca anonimi come DuckDuckGo sono alternative a Google, Bing, Yahoo e altri motori di ricerca a cui piace raccogliere e utilizzare i tuoi dati. Quando usi DuckDuckGo, i termini di ricerca e i link cliccati non vengono tracciati. Inoltre i siti web che visiti non sono in grado di vedere quali termini di ricerca hai utilizzato. Tuttavia, sapranno comunque che hai visitato la loro pagina. La registrazione avviene attraverso il tuo indirizzo IP. DuckDuckGo ti permette di effettuare ricerche in internet con un maggior anonimato rispetto a un normale motore di ricerca, ma non può offrirti anonimato o privacy assoluti.

DuckDuckGo non può contare sullo stesso budget e sulla stessa forza lavoro delle grandi aziende come Google. Ciò significa che i risultati di ricerca forniti non saranno altrettanto ottimizzati. Comunque secondo alcuni questo è un bene per chi si preoccupa della privacy. Infatti DuckDuckGo mostra a tutti coloro che inseriscono le stesse parole chiave gli stessi risultati di ricerca. Google, al contrario, adatta i risultati al singolo profilo utente. Proprio attraverso la sua imprecisione, DuckDuckGo dimostra di mantenere la sua promessa di anonimato. Il nostro consiglio è questo: prova DuckDuckGo, per vedere se ti piace.

Un secondo motore di ricerca anonimo è Startpage. Si tratta di un sistema di ricerca rispettoso della privacy che trae i suoi risultati di ricerca da Google, ma non utilizza il tracking. Ti consigliamo di provare anche questo.

Suggerimento 5: riduci al minimo il tracking con le giuste estensioni per il browser

Esistono molte estensioni per il browser che contribuiscono ad aumentare la tua privacy e sicurezza online. Queste estensioni sono spesso facili da installare e da utilizzare. Oltre a un blocco per le inserzioni pubblicitarie, a un gestore di password e a un’estensione VPN per il browser, puoi anche provare specifici add-on ed estensioni che riducono al minimo il tracking.

Privacy Badger e Ghostery

Privacy Badger e Ghostery sono estensioni per il browser che rilevano e bloccano i cookie di tracking di terze parti che vengono posizionati sul tuo computer mentre navighi. Il blocco di questi cookie impedisce ai terzi di monitorarti online. Hai installato Privacy Badger o Ghostery e visitato una pagina web che cerca di installare cookie di tracking di terze parti? Allora queste estensioni entreranno in azione. Un bene per te, un male per i marketer online e una cosa ottima per la tua privacy.

Suggerimento 6: diffida di Facebook e Google

È noto che Facebook condivide le informazioni personali degli utenti con gli inserzionisti. Ecco perché le donne solitamente ricevono messaggi pubblicitari sull’igiene femminile nel loro feed di Facebook, mentre gli uomini no. Tuttavia Facebook va molto oltre: tiene traccia di ciò che fai anche quando non sei sul suo sito. Se hai cercato un’assicurazione per auto online, è molto probabile che vedrai un annuncio rilevante sul tuo feed di Facebook. Facebook ti permette di modificare leggermente questo aspetto nelle impostazioni della privacy del tuo account. Dopo aver modificato tali impostazioni, Facebook potrebbe non mostrarti più gli annunci selezionati, ma vedrai comunque degli annunci. Inoltre, continuerà a raccogliere informazioni su di te. Attraverso i suoi servizi è impossibile disattivare il tracking; puoi solo modificare leggermente ciò che viene mostrato nel tuo newsfeed.

Anche Google ti permette di disattivare la personalizzazione delle inserzioni. Allo stesso modo, ciò non significa che tutte le inserzioni scompariranno, né che Google smetterà di monitorare il tuo traffico dati. Come regola generale, queste grandi aziende che vivono di entrate pubblicitarie non smetteranno mai di tenerci sotto controllo, a meno che non le mettiamo nell’impossibilità di farlo, ad esempio tramite una connessione VPN.

Considerazioni conclusive

Esistono diverse misure che puoi adottare per proteggere più efficacemente la tua sicurezza e la tua privacy online. Vuoi navigare in internet in modo anonimo? Allora questi sono i consigli che vogliamo darti:

  • Usa Mozilla Firefox o il browser Tor
  • Utilizza una VPN
  • Utilizza un motore di ricerca anonimo
  • Riduci il tracking con le giuste estensioni per il browser

Mettendo in atto tutti questi suggerimenti, la tua privacy online sarà maggiormente tutelata. Potrai navigare in internet in modo completamente anonimo. Anche l’utilizzo di un proxy è un’opzione, ma praticamente non serve a nulla se già usi una VPN (che è un’alternativa migliore).

Autore principale:

Altri articoli della ‘Navigazione anonima’ sezione

Commenti
Invia un commento
Invia un commento