CyberGhost vs Surfshark: quale provider è la scelta migliore?

CyberGhost vs Surfshark Confronto tra VPN
Clicca qui per una sintesi di questo articolo
CyberGhost vs Surfshark: una breve sintesi

Se sei in dubbio su quale sia la VPN migliore tra CyberGhost e Surfshark, è utile esaminare i pro e i contro delle due opzioni. Noi abbiamo messo a confronto questi due provider in una serie di categorie: velocità, sicurezza, privacy, prezzo, facilità d’uso e servizio clienti. Qui sotto indichiamo il vincitore per ogni categoria.

  • Sicurezza: Surfshark
  • Velocità: Surfshark
  • Privacy: Surfshark
  • Prezzo: CyberGhost
  • Facilità d’uso: Surfshark
  • Servizio clienti: Surfshark

Come puoi vedere, Surfshark vince in quasi tutte le categorie. Clicca il pulsante qui sotto per visitare il sito web di Surfshark.

Prosegui nella lettura e troverai maggiori informazioni sulle caratteristiche specifiche dei due provider messe a confronto.

In questo articolo metteremo a confronto CyberGhost e Surfshark. Entrambe le VPN sono facili da usare e sono adatte, tra le altre cose, per lo streaming di Netflix e per scaricare torrent. Ma quale delle due è la scelta migliore?

CyberGhost vs Surfshark: funzionalità, caratteristiche e opzioni extra

Prima di approfondire le caratteristiche specifiche di ogni VPN, ecco una panoramica generale:

CaratteristicaCyberGhostSurfshark
Server6800+ server in 89 paesi3200+ server in 65 paesi
Supporto torrent/P2P
Netflix
Connessioni simultanee7Illimitate
Sistemi operativiWindows, Mac, iOS, Android, LinuxWindows, Mac, iOS, Android, Linux
ProtocolliOpenVPN, IKEv2/IPsec, WireGuardOpenVPN, IKEv2/IPsec, WireGuard, Shadowsocks (proxy)
PrezzoA partire da 2 € al meseA partire da 2,09 € al mese
Log policyNo logNo log
Garanzia soddisfatti o rimborsati45 giorni30 giorni
Test di tenuta DNS
Tor over VPN
Server offuscati
Doppia VPN
IP dedicati
Kill switch
Split tunneling
Adblocker
Server senza disco
Blocco di siti web dannosi
Blocco tracker online
Server per indirizzi IP statici
Motore di ricerca anonimo
Notifica fuga di dati email
Reindirizzamento HTTPS automatico
Opzione di compressione dati
Link al sitoVisita CyberGhostVisita Surfshark

Qui di seguito troverai una breve spiegazione di tutte le caratteristiche sopra elencate:

  • Server: Mostra il numero di server che la VPN in questione mette a disposizione.
  • Supporto torrent/P2P: Se la voce è contrassegnata, significa che il provider VPN permette il download di torrent attraverso la sua rete VPN.
  • Netflix/Streaming: Indica se la particolare VPN funziona con la versione americana di Netflix.
  • Connessioni simultanee: Specifica il numero di dispositivi che è possibile connettere alla particolare VPN contemporaneamente con un unico abbonamento. Surfshark non prevede limitazioni.
  • Sistema operativo: Indica con quale sistema operativo (o con quali sistemi operativi) è compatibile la specifica VPN.
  • Protocolli: Rappresentano la crittografia della VPN.
  • Prezzo: Specifica il prezzo mensile più conveniente del provider per un abbonamento.
  • Log policy: Indica se il particolare provider VPN tiene traccia di determinati dati su di te o meno.
  • Garanzia soddisfatti o rimborsati: Indica il periodo entro il quale puoi richiedere il rimborso se decidi di annullare l’abbonamento. Da notare che questo periodo può essere più breve se stipuli un abbonamento della durata di un solo mese.
  • Test di tenuta DNS: Specifica se la VPN in questione ha una funzione di test tenuta DNS. La funzione ti consente di verificare se il tuo indirizzo IP ha subito una fuga di dati.
  • Tor over VPN: Se il provider ha Tor over VPN, significa che mette a disposizione server speciali che funzionano bene con il browser Tor.
  • Server offuscati: Qui per offuscati si intende “nascosti”. Se un provider VPN ha server di questo tipo permette di accedere a internet gratuitamente anche nei paesi con i regimi più severi.
  • Doppia VPN: Se un provider dispone di server “Doppia VPN” ti connetti con due server VPN contemporaneamente. Questo rende ancora meno probabile che qualcuno possa scoprire il tuo effettivo indirizzo IP e la tua posizione.
  • IP dedicati: Gli indirizzi IP dedicati sono indirizzi IP utilizzati da un singolo utente. Se una VPN offre questa opzione, puoi richiedere un IP statico per il tuo utilizzo esclusivo, il che di norma prevede un costo aggiuntivo.
  • Kill switch: Indica se la VPN ha un interruttore di arresto di emergenza. Con questa funzione, se la VPN presenta un malfunzionamento, il tuo accesso a internet sarà (temporaneamente) interrotto in modo che i tuoi dati rimangano al sicuro.
  • Split tunneling: Se un provider ha lo split tunneling, puoi scegliere se desideri o meno che alcune applicazioni siano connesse a internet attraverso la VPN.
  • Adblocker: Indica se la VPN ha una funzionalità integrata per bloccare gli annunci pubblicitari.
  • Server senza disco: La VPN ha dei server senza disco? In caso affermativo, la rete VPN utilizza server RAM senza disco su cui non è possibile memorizzare dati.
  • Blocco siti web dannosi: Se è presente questa opzione, la VPN è in grado di bloccare l’accesso ai siti web dannosi.
  • Opzione DNS personalizzati: Questa funzione è spuntata? Allora il provider VPN ti consente di impostare record DNS personalizzati.
  • Blocco tracker online: Una VPN che ha questa funzione è in grado di bloccare i tracker contenuti in determinati siti web.
  • Server per indirizzi IP statici: Surfshark dispone di server con indirizzi IP fissi. Purtroppo però, questi server sono condivisi con altri utenti.
  • Motore di ricerca anonimo: Surfshark offre un suo motore di ricerca anonimo.
  • Notifica fuga di dati email: Surfshark ha una funzione di notifica che ti avvisa se il tuo indirizzo email ha subito una fuga di dati. Funziona in modo simile al sito web “havibeenpwned”.
  • Reindirizzamento HTTPS automatico: La funzione di reindirizzamento HTTPS automatico assicura che tu sia collegato automaticamente alla versione HTTPS di un sito web, piuttosto che alla versione HTTP.
  • Opzione di compressione dati: Questa opzione può ridurre l’utilizzo dei dati comprimendo alcune immagini durante la navigazione.

CyberGhost vs Surfshark: chi è più Sicuro?

La sicurezza di un provider è sintetizzabile in pochi punti: i protocolli offerti, il tipo di server utilizzati e le eventuali funzioni aggiuntive, come la possibilità di bloccare i tracker online e simili.

  • CyberGhost e Surfshark offrono entrambi OpenVPN, IKEv2/IPsec e WireGuard come protocolli. Si presume che Wireguard diventerà il protocollo migliore, ma è ancora nella fase di sviluppo sperimentale.
  • Shadowsocks è disponibile come “protocollo” con Surfshark, anche se in realtà è soltanto un proxy. I proxy possono essere utilizzati nei paesi dove l’uso delle VPN è bloccato. Purtroppo, Surfshark non spiega bene questo aspetto nella sua app, il che è un inconveniente, perché passa l’idea che Shadowsocks sia un protocollo come tutti gli altri.
  • Entrambi i provider utilizzano la crittografia a 256 bit. Inoltre, con entrambi è disponibile un kill switch, che disattiva la connessione a internet se la VPN si disconnette inaspettatamente.
  • Surfshark, a differenza di CyberGhost, offre la funzione “Doppia VPN”. Surfshark ha anche alcune funzionalità extra per proteggere ulteriormente la tua privacy. Ad esempio, viene visualizzata una notifica se c’è il rischio che le tue password o altri dati possano essere stati violati. Tuttavia, quest’ultima non è una differenza importante, poiché puoi anche controllare se la tua email è oggetto di una fuga di dati con siti web come haveibeenpwned. Inoltre, Surfshark dispone di server RAM senza disco su cui non è possibile memorizzare dati.
  • Attualmente CyberGhost non funziona in Cina, dove l’utilizzo della VPN è bloccato. Inoltre CyberGhost mostra nella sua pagina dell’account su quali dispositivi è stata installata la VPN. Ad esempio, è possibile vedere se la VPN è stata installata su uno smartphone o su un desktop e il tipo di smartphone o desktop utilizzato. Si tratta di dati che incidono sulla privacy, e di conseguenza riteniamo che mostrarli non garantisca una buona sicurezza.

In definitiva, vediamo una chiara differenza tra CyberGhost e Surfshark in termini di sicurezza. Entrambi i provider sono molto sicuri, ma Surfshark non tiene traccia dei dispositivi su cui è installata la VPN. A nostro avviso, questo rende Surfshark l’opzione migliore.

Vincitore per la sicurezza: Surfshark

CyberGhost vs Surfshark vincitore per la sicurezza


CyberGhost vs Surfshark: quale provider vince sulla velocità?

Per confrontare le velocità, abbiamo eseguito alcuni speed test su entrambi i provider. Ma prima abbiamo testato la nostra connessione internet senza una VPN, per definire la nostra velocità di partenza. Le nostre misurazioni della velocità di partenza sono fornite nell’immagine qui sotto.

Speedtest senza VPN

Abbiamo poi testato i server internazionali e locali appartenenti sia a CyberGhost che a Surfshark. La tabella seguente fornisce una panoramica dei risultati con i migliori punteggi inseriti in grassetto.

Metrica di velocitàCyberGhostSurfshark
Velocità di download server locale (Mbps)441,67381,40
Velocità di upload server locale (in Mbps)214,62265,15
Ping server locale4 ms4 ms
Velocità di download server internazionale (in Mbps)122,07372,46
Velocità di upload server internazionale (in Mbps)17,3019,02
Ping server internazionale78 ms78 ms

I risultati mostrano che sia Surfshark che CyberGhost sono molto veloci. Rispetto ad altre VPN queste due sono tra le più veloci, e non presentano una grande differenza tra loro. Surfshark è più veloce quando utilizzi server internazionali e CyberGhost quando utilizzi server locali. Tuttavia, dai risultati emerge che Surfshark è molto più veloce di CyberGhost quando ti connetti a server internazionali. Di conseguenza vogliamo dichiarare Surfshark il provider vincitore in termini di velocità.

Vincitore per la velocità: Surfshark

CyberGhost vs Surfshark Vincitore Velocità


CyberGhost vs Surfshark: come garantiscono la privacy degli utenti questi provider VPN?

Oltre alla velocità, è anche importante che i tuoi dati personali non cadano nelle mani di terzi per la condotta del provider stesso. Questi provider conservano i log? E se sì, che fine fanno i dati?

CyberGhost

  • CyberGhost non conserva alcun log. Tuttavia la VPN memorizza dei dati in forma anonima per migliorare il suo servizio. Ad esempio, se l’azienda conosce la frequenza di accesso degli utenti può evitare il sovraccarico dei server.
  • CyberGhost pubblica occasionalmente un “report di trasparenza”, che esamina la frequenza con cui la VPN riceve le richieste di accesso ai dati personali degli utenti. Il report mostra che CyberGhost non fornisce queste informazioni quando vengono richieste, ignorando persino le agenzie governative.
  • Per ognuno dei tuoi abbonamenti, CyberGhost registra su quali dispositivi è installata la VPN.

Surfshark

  • Anche Surfshark non registra alcun log. Tuttavia, conserva dati anonimi che la aiutano a migliorare il suo software. Inoltre, proprio come CyberGhost, anche Surfshark utilizza questi dati per verificare l’intensità del traffico sui server.
  • Surfshark è passata a una rete di server senza disco. Ciò significa che i suoi server non possono memorizzare dati utente, poiché i dati transitano solo temporaneamente sulla RAM.

Poiché CyberGhost non utilizza i server senza disco, abbiamo un motivo per assegnare a Surfshark la vittoria nella categoria privacy. Inoltre, anche se CyberGhost afferma di non conservare alcun log, non possiamo escludere che in realtà ciò avvenga.

Vincitore per la privacy: Surfshark

VPN Privacy Vincotore Surfshark


CyberGhost vs Surfshark: con quale provider paghi di meno?

Surfshark e Cyberghost vengono spesso scelti grazie al loro prezzo incredibilmente basso. Fai riferimento alla tabella sottostante per un confronto tra i piani (puoi visualizzare il prezzo mensile).

AbbonamentoCyberGhostSurfshark
1 mese11.99 €10,85 €
6 mesi5,44 €
1 anno3,75 €
2 anni3,19 €2,09 €
3 anni + 3 mesi2 €

Nota: Il prezzo può fluttuare volta per volta in base alle varie offerte.

Vincitore per il prezzo: CyberGhost

Vincitore Prezzo Banner CyberGhost


CyberGhost vs Surfshark: quale VPN è più facile da usare?

Le nostre precedenti recensioni di CyberGhost e Surfshark hanno dimostrato che la facilità d’uso è ottima con entrambi i provider. Quali sono le differenze?

  • Per trovare la lista di server di CyberGhost devi aprire completamente il software. Di solito è fissata alla barra delle applicazioni (il che tra l’altro è fastidioso), ma devi ingrandire la finestra del browser per vedere la lista con tutti i server di CyberGhost. Con Surfshark invece, la lista appare da sola risultando molto più facile da trovare.
  • Sia il sito web di Surfshark che quello di CyberGhost dispongono di centri documentazione dove è possibile trovare informazioni sulle funzioni fornite dalla VPN. Esistono anche dei manuali per illustrare tali funzioni. Il sito web di Surfshark offre una buona esperienza di navigazione ed è aggiornato. Per contro, sul sito web di CyberGhost abbiamo trovato alcune informazioni obsolete.
  • In linea di principio, il processo di installazione di entrambe le applicazioni è autoesplicativo e molto semplice.

Di seguito sono riportati degli screenshot del software di CyberGhost e Surfshark:

Screenshot Software di CyberGhost e Surfshark

Vincitore per la facilità d’uso: Surfshark

Vincitore facilità d'uso CyberGhost


Servizio clienti: come risolvono i tuoi problemi questi provider?

Ci sono ovviamente problemi che possono sorgere e che non sono risolvibili solo guardando il sito web. Come rispondono il servizio clienti di CyberGhost e quello di Surfshark?

  • Sia CyberGhost che Surfshark hanno operatori del servizio clienti a cui puoi porre delle domande tramite live chat. Noi siamo stati rapidamente messi in contatto con un dipendente aziendale dopo aver posto una domanda.
  • L’impiegato di Surfshark ha risposto in modo chiaro e competente. Lo stesso vale per il dipendente di CyberGhost, che però non era a conoscenza del fatto che sulle pagine del centro assistenza ci fossero informazioni obsolete. Il fatto di doverlo segnalare non è stato un vantaggio.
  • Con entrambi i provider, il servizio clienti è disponibile solo in inglese.
  • I centri assistenza online di entrambi i provider sono stati utili, ma Surfshark si è dimostrato leggermente più aggiornato.

Vincitore per il servizio clienti: Surfshark

Vincitore Servizio clienti Surfshark


Il nostro verdetto finale: quando è meglio scegliere CyberGhost e quando Surfshark?

Il nostro confronto mostra che Surfshark è in vantaggio su CyberGhost in tutte le categorie.

Di seguito trovi una panoramica del vincitore per ogni categoria:

  • Sicurezza: Surfshark
  • Velocità: Surfshark
  • Privacy: Surfshark
  • Prezzo: CyberGhost
  • Facilità d’uso: Surfshark
  • Servizio clienti: Surfshark

Dovendo scegliere un vincitore finale, noi optiamo per Surfshark (chiaramente). Vuoi abbonarti a uno di questi due provider? Allora controlla qui sotto, e visita il sito web di Surfshark o quello di CyberGhost.

Surfshark
Promozione:
Naviga in modo sicuro e anonimo a soli 2.07 € al mese
A partire da
€2.07
9.0
  • Facile da usare, funziona con Netflix e torrent
  • Garanzia 30 giorni soddisfatti o rimborsati. Senza domande!
  • Economica e con molte funzioni extra
Visita Surfshark
CyberGhost
Promozione:
Prova Cyberghost a 1.99 € al mese!
A partire da
€1.99
8.8
  • Estrema facilità d’uso
  • Alta qualità a un prezzo basso
  • Possibili sia torrent che Netflix
Visita CyberGhost

Vuoi vedere gli altri confronti tra VPN? Allora clicca su uno dei link qui sotto:

Giornalista di tecnologia
Ronella è da sempre attenta a come possiamo rendere la nostra società digitale il più sicura possibile. Il grande sviluppo della tecnologia informatica ci pone sempre di fronte a nuovi problemi di sicurezza. Perciò Ronella desidera creare più consapevolezza sul tema della sicurezza informatica e sensibilizzare gli utenti su rischi e insidie della rete.